Architettura brutalista, la top 5 delle strutture più iconiche

Il brutalismo è una corrente architettonica, nasce intorno gli anni 50 in Inghilterra, considerata come l'avanzamento del Movimento Moderno in architettura. Il brutalismo può essere, inoltre ricondotto a diversi altri campi artistici

Architettura Brutalista

Foto|Wikipedia

Caratterizzata da strutture imponenti e possenti, l’architettura brutalista si distingue per la sua estetica spartana e senza pretese, ma allo stesso tempo audace. Ecco le 5 strutture più iconiche di questo stile diventato molto popolare a metà del XX secolo!

Ambasciata della Russia a L’Avana, Cuba

Embassy of Russia in Havana - Nick De Marco.jpg
Foto|Wikipedia

L’edificio dell’Ambasciata di Russia a L’Avana, a Cuba, è un grattacielo multipiano dal design unico, che ricorda una spada e lo rende in confondibile nello skyline della città. Iniziato a costruire nel 1978, è stato ultimato nel 1987 e aperto come sede dell’Ambasciata dell’Unione Sovietica, ma poi ospitò, dopo il crollo del Blocco Orientale nel 1989, ospitò l’Ambasciata Russa.

Trellick Tower, Londra

Balfron tower.jpg
Foto|Wikipedia

La Trellick Tower, progettata dall’architetto Ernő Goldfinger, è un edificio di 32 piani costruito nella Londra del dopoguerra per venire incontro alle persone che avevano perso la casa durante la Seconda Guerra Mondiale. Ultimato nel 1972, per diverso tempo è stato considerato il palazzo più brutto del mondo.

Palazzo Sirius, Sydney

Sydney's last stand: the residents holding out against gentrification |  Cities | The Guardian
Foto|Wikipedia

Punto di riferimento dell’architettura brutalista a Sydney, il Palazzo Sirius è stato progettato da Tao Gofers nel 1979 ed  è un immobile di prestigio nella Rocks Area. La struttura non è stata demolita per via dell’opposizione della comunità locale.

Whitney Museum, New York

Whitney Gansevoort 2014 Nov jeh.jpg
Foto|Wikipedia

Situato a Manhattan, il Whitney Museum of American Art è un museo che ospita alcune delle più grandi collezioni di manufatti americani. Il museo, che trae il nome dal collezionista d’arte americano Gertrude Vanderbilt Whitney, presenta finestre rovesciate esterne e una facciata in granito a scalinata che ne accentua l’aspetto brutalista.

Western City Gate a Belgrado, Serbia

Jugotours Beograd Dec 2003.jpg
Foto|wikipedia

Il Western City Gate è un grattacielo dal design architettonico brutalista alto 500 alto piedi e situato nella città serba di Belgrado, nel comune di Novi Beograd. Il grattacielo si compone di due torri collegate tra loro da un ponte a due piani, e la torre più corta è sovrastata da un ristorante girevole. Progettato dall’architetto russo Mihajo Mitrovic nel 1977, è stato completato in 1979.

Parole di Giusy Pirosa

Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il mio pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non temo i giudizi altrui.