Antifurto per la casa, tradizionale o wireless? Attenzione, uno dei due ti espone ad un pericolo non indifferente

Sull’antifurto per la casa si hanno molte opzioni e non sempre è facile individuare quella giusta, che protegge da ogni pericolo.

Sempre più persone decidono di installare un sistema antifurto per proteggere i propri beni e l’incolumità, e in commercio esistono diverse tipologie di questi strumenti.

Dovendo optare per un antifurto tradizionale o per un modello wireless ci si potrebbe chiedere quale sia la soluzione più efficace. Ecco che bisogna sapere quali sono le criticità degli impianti.

Attenzione all’antifurto per la casa che scegli, in alcuni casi può essere molto pericoloso

La tecnologia e l’innovazione ci offrono tante tipologie di impianti anti intrusione e a oggi possiamo scegliere tra un antifurto cablato e un modello wireless.

quale antifurto è più pericoloso
Gli antifurto non sono esenti da criticità – Designmag.it

Il cablato, come si intuisce dal nome, è un sistema classico, ovvero in cui tutti i componenti, dalla centralina alle sirene ai sensori al telecomando, sono connessi tramite cavi elettrici. 

Questo tipo di sistema è molto efficiente, copre ampie distanze, e offre una comunicazione affidabile tra tutti i componenti sopra citati, e ovviamente hanno dei sistemi di sicurezza contro le manomissioni. 

Rispetto ai sistemi antifurto wireless sono molto più economici, ma ovviamente presentano qualche criticità. Per prima cosa, l’installazione di un cablato può risultare complessa, è necessario un tecnico specializzato e spesso si devono effettuare lavori in muratura. Inoltre una volta costruito l’impianto difficilmente si potranno aggiungere componenti aggiornate o aggiuntive in modo semplice, veloce e conveniente.

Passando al sistema wireless, va ricordato che solitamente gli antifurti di questo tipo sono più costosi, ma offrono altri vantaggi. Il collegamento tra le componenti (centralina, sensori, allarmi, videocamere eccetera) si basa su onde radio. Questo consente un’installazione meno invasiva e anche più flessibile nel caso si voglia aggiungere in futuro qualche accessorio extra.

Di contro, il fatto che il sistema si affidi alle onde radio lo rende più facilmente vulnerabile agli attacchi hacker, e quindi mina di fatto sia la privacy che la sicurezza. Un sistema del genere, se i criminali sono esperti, può essere disattivato anche a distanza, a differenza del cablato che va manomesso manualmente.

Il criminale che “stacca i fili” di un antifurto tradizionale sicuramente sceglierà un momento in cui può agire indisturbato (ad esempio quando i proprietari dell’appartamento sono in vacanza), a differenza di chi viola un antifurto con modalità tecnologiche che gli consentono di agire anche quando le persone sono in casa. Di conseguenza è sempre bene riflettere su ogni vantaggio e svantaggio del sistema che si intende installare nella propria abitazione.

Impostazioni privacy