Allarme microonde: è la fonte delle contaminazioni batteriche, devi pulirlo così e questi 10 cibi non li devi mettere mai

Il microonde é un elettrodomestico molto utilizzato nelle case ma va sicuramente controllato e pulito spesso causa rischio contaminazione.

Il forno a microonde è uno dei dispositivi più utilizzati in cucina per riscaldare cibi e bevande in modo rapido ed efficiente. Tuttavia, pochi sanno che può essere una fonte di contaminazioni batteriche se non viene pulito correttamente. Come il microonde può diventare un serio problema per la salute e come mantenerlo pulito e sicuro. Inoltre quali cibi dovresti evitare di riscaldare nel microonde.

Il microonde è un ambiente caldo e umido che può diventare un terreno ideale per la crescita di batteri se non viene pulito regolarmente. I resti di cibo, le schizzi e l’umidità all’interno del forno possono favorire la proliferazione batterica. Questo può portare a gravi rischi per la salute se i batteri contaminano i cibi riscaldati successivamente.

Come pulire il microonde per evitare pericoli

La pulizia regolare del microonde è essenziale per prevenire la contaminazione batterica. Ecco come farlo:

  • Rimuovere i Residui di Cibo: Prima di iniziare la pulizia, assicurarsi che non ci siano residui di cibo all’interno del microonde. Rimuoverli con un panno o una spugna umida.
  • Preparare una Soluzione Detergente: Mescolare una soluzione di acqua e aceto (1:1) in una ciotola resistente al calore o usa un detergente specifico per microonde.
  • Scaldare la Soluzione nel Microonde: Mettere la ciotola con la soluzione detergente nel microonde e riscaldare per alcuni minuti fino a quando il vapore genera condensa sulle pareti interne del forno.
cibo in microonde quale evitare
Oltre alla pulizia è molto importante evitare anche questi cibi nel microonde Designmag.it
  • Pulire con una Spugna: Usare una spugna o un panno per pulire le pareti interne del microonde. Il vapore caldo dovrebbe aver ammorbidito i residui di cibo, rendendo più facile la pulizia.
  • Pulire la porta e le guarnizioni: Non dimenticare di pulire anche la porta del microonde e le guarnizioni con la stessa soluzione detergente.
  • Asciugatura: Dopo la pulizia, asciuga accuratamente il microonde con un panno pulito.

10 cibi da evitare assolutamente

Il forno a microonde è uno degli elettrodomestici più utilizzati in cucina per riscaldare cibi e bevande in pochi minuti. Tuttavia, è importante sapere che non tutti i cibi possono essere riscaldati o cucinati nel microonde. Alcuni alimenti potrebbero causare problemi o addirittura risultare pericolosi. Ecco una lista di 10 cibi da evitare assolutamente di mettere nel microonde:

  1. Pollo Crudo: Il pollo crudo può ospitare batteri come la Salmonella. Il microonde potrebbe non riscaldare uniformemente il pollo, lasciando alcune parti ancora fredde e favorendo la crescita dei batteri. È meglio cuocere il pollo completamente in un forno tradizionale.
  2. Uova con Guscio: Le uova con il guscio non dovrebbero mai essere riscaldate nel microonde. La pressione interna potrebbe farle esplodere. Se desideri riscaldare un uovo, sconsigliamo di farlo con il guscio.
  3. Frutta Congelata: La frutta congelata tende a rilasciare molto liquido quando viene riscaldata nel microonde, risultando in una consistenza poltiglia poco appetitosa. È meglio scongelare la frutta in modo naturale.
  4. Funghi: I funghi non sono adatti per il riscaldamento nel microonde, soprattutto se sono stati conservati per un po’ di tempo. Questo potrebbe favorire la crescita di batteri e portare a possibili problemi di salute.
  5. Latte Materno e Omogenizzati: Il latte materno e gli omogenizzati dovrebbero essere riscaldati in modo uniforme per evitare punti caldi che potrebbero scottare il bambino. È meglio riscaldarli in modo più controllato.
  6. Riso: Il riso è un cibo che può ospitare batteri come il Clostridium botulinum, noto per essere pericoloso per gli esseri umani. Se il riso non è stato conservato correttamente, è meglio riscaldarlo in un modo che assicuri una temperatura uniforme.
  7. Patate: Le patate possono sviluppare il batterio Clostridium botulinum se non vengono conservate adeguatamente. Riscaldarle nel microonde potrebbe non essere sicuro. Meglio conservarle in frigo e riscaldarle in modo tradizionale.
  8. Peperoni Piccanti: Il riscaldamento dei peperoni piccanti può rilasciare vapori irritanti nell’aria. È meglio cuocerli in modo diverso per evitare fastidi.
  9. Cibi in Confezioni Sigillate: Alcuni alimenti in confezioni sigillate potrebbero esplodere quando riscaldati nel forno a causa della pressione interna. È consigliabile rimuovere il cibo dalle confezioni prima di riscaldarlo.
  10. Salsicce in Plastica: Le salsicce avvolte in involucri di plastica non dovrebbero mai essere riscaldate, la plastica infatti, potrebbe rilasciare sostanze chimiche nocive.

Ora che conosci questi cibi da evitare, bisogna utilizzare il microonde in modo sicuro e responsabile, garantendo la sicurezza. Ricordare sempre di leggere le istruzioni del produttore e di utilizzare recipienti sicuri per il microonde quando lo usi.

Impostazioni privacy