3 mosse per creare il bagno perfetto: un ambiente comodo e confortevole con pochi trucchi

Vuoi rendere il tuo bagno perfetto, comodo e raffinato al punto giusto? Con 3 semplici mosse ricreerai un ambiente rilassante e cool.

Un bagno non è mai un bagno ma un luogo confortevole in cui ricercare rifugio e pace lasciando tutto il mondo fuori dalla porta dei propri servizi. Dopo una giornata incasinata in ufficio, ore passate nel traffico, impegni di ogni tipo e stress di ogni sorta, non c’è niente di meglio insomma di una bella doccia calda per scaricare tutta la tensione.

In questa condizione serafica e quasi ultraterrena, si potrebbe anche saltare la cena e andare direttamente a letto. Ma non finisce qui. C’è anche poi chi ha fatto del bagno un vero e proprio culto e con un po’ di musica soft di sottofondo, una bella candela profumata che proietta delle ombre calde e leggere sul muro e sui mobili e un bicchiere di vino in mano ha trovato la propria dimensione all’interno della vasca da bagno, meglio se fornita di idromassaggio.

Insomma, per tutte queste ragioni e tante altre ancora, al pari della camera da letto, il bagno svolge una funzione che va oltre i “compiti standard”. Perché allora non renderlo un posto ancora più confortevole, comodo e rilassante in 3 semplici e deliziose mosse? Te lo assicuriamo, te ne innamorerai!

Ti bastano solo 3 mosse per creare il bagno perfetto, scopriamo insieme quali sono!

Innanzitutto, per essere un bagno perfetto serve un’appropriata pianificazione degli spazi. Ma cosa significa esattamente? Bisogna considerare la disposizione degli elementi principali, ovvero lavabo, doccia/vasca, il water e lo spazio da lasciare per i mobili. Ma non solo. È importante anche tenere in considerazione la funzionalità nonché l’ergonomia del bagno il che si traduce nel rendere l’utilizzo quotidiano comodo e piacevole così da evitare di aver ad esempio poco spazio a disposizione proprio perché questi elementi sono posizionati male all’interno della stanza.

Come avere un bagno perfetto
Scegli funzionari semplici e pratici Designmag.it

Un altro aspetto fondamentale, invece, è la scelta dei sanitari, cioè l’elemento cardine del bagno. Si può optare per un design moderno e minimalista o per uno stile più tradizionale e classico. In entrambi i casi però, oltre ad assecondare il proprio gusto, si dovrebbe tenere in considerazione anche lo stile degli interni per creare armonia e continuità tra ambiente e design. E poi, meglio scegliere materiali resistenti e semplici da pulire come la ceramica e la porcellana.

Infine, non dimenticare l’illuminazione che in alcuni casi può fare davvero la differenza. Si possono utilizzare infatti diverse fonti di luce come faretti o lampade a sospensione in modo tale da ricreare un’atmosfera piacevole e rilassante come quelle delle spa. Costituisce un’eccezione lo specchio però che ha bisogno invece di un’illuminazione accesa e ben chiara, meglio quindi inserire due applic ai lati così da garantire una buona visibilità.

Impostazioni privacy