Fuorisalone 2011: eventi e anticipazioni in città

Sia in fiera che in città ad anticipare i festeggiamenti del 50 compleanno del Salone si moltiplicano gli aventi

da , il

    Sia in fiera che in città ad anticipare i festeggiamenti del 50 compleanno del Salone del Mobile si moltiplicano gli aventi. Tanti, come da tradizione gli accadimenti collaterali, che ruotano intorno alla manifestazione ufficiale tra teatro, mostre e padiglioni espositivi. Alla presentazione il pubblico applaude quando Ornella Vanoni sottolinea come, a suo parere, il periodo del Salone trasformi un po’ la città in un gioco e, soprattutto, sia l’unico in cui i milanesi sorridono: “ tutta la città si muove in maniera gioiosa”.

    Un Fuorisalone che si preannuncia ricco, ad esempio, con lo spettacolo teatrale Mani grandi, senza fine” , in scena l’11 e il 12 febbraio al Piccolo teatro, in cui la bravissima Laura Curino, ci racconta con tanti aneddoti alcuni dei grandi protagonisti milanesi, dai fratelli Castiglioni a Vico Magistretti, da Ettore Sottsass a Marco Zanuso.

    Il Triennale museum apre la mostra “La fabbrica dei sogni“. Dal 5 aprile al 26 febbraio 2012 vedremo oggetti iconici accanto ai racconti, con un progetto di allestimento firmato da Martì Guixè.

    Fino al 5 maggio in piazza Duomo sorgerà Principia, un progetto di Denis Santachiara che vede un padiglione suddiviso in otto stanze di cui ognuna esprime un principium generato dalla scienza. In piazza San Fedele ci sarà un’ installazione multimediale fra luce e suono di Attilio Stocchi, Cuore di bosco.

    Nella Villa Necchi Campiglio la mostra organizzata dal Fondoambiente, “La mano del grafico“, in cui saranno esposti 367 disegni e schizzi autografi di un centinaio fra i più autorevoli grafici italiani e internazionali.

    Il quartiere fieristico di Rho cambierà un po’ il layout e oltre ai 4.500 mq occupati dal Salone Satellite, che ospiterà 700 giovani designer, alcuni spazi saranno ampliati e altri ridistribuiti per Euroluce.