La prospettiva dell'Architetto B+P Architetti di B+P Architetti
La prospettiva dell'Architetto di B+P Architetti

Decorazioni su carta, la seconda vita della carta da parati

Decorazioni su carta, la seconda vita della carta da parati

Non più vecchie stampe e fiori tapestry ma grafiche elaborate e realizzate su richiesta: ecco il nuovo volto della carta da parati

da in Carte da parati, Interior Design, La prospettiva dell'Architetto
Ultimo aggiornamento:
    Decorazioni su carta, la seconda vita della carta da parati

    Vi ricordate quelle vecchie carte da parati dai colori tristi e spenti con soggetti ripetitivi e banali che hanno popolato le case fino ad una decina di anni fa? Adesso potete tranquillamente dimenticarvene, perché la carta da parati è stata finalmente svecchiata. Da oggetto stantio, si è trasformata in oggetto di tendenza: i motivi classici hanno lasciato il passo a vere e proprie opere d’arte su carta, capaci di dare quel quid in più ad ogni interno.

    Sinceramente avevamo sempre un po’ snobbato questo tipo di finitura a parete proprio perché la si percepiva come un qualcosa di “vecchio”, fino a quando non ci siamo imbattuti nell’immagine stupenda, pubblicizzata su una rivista, di una carta da parati fuori dagli schemi con un grande mappamondo; da lì si è aperto un nuovo mondo! Abbiamo scoperto che i vecchi motivi a strisce e fiorellini avevano lasciato il passo a grandi grafiche con fiori, foreste, paesaggi urbani e naturali: insomma una grafica per ogni gusto e desiderio.

    GIVERNY

    La carta da parati così è rientrata prepotentemente nell’interior design grazie a nuove e accattivanti grafiche riprodotte su supporti di grande pregio; non solo carta ma vere e proprie tele di tessuto tramato su cui grafici e designer imprimono le loro idee. Tali supporti sono diventati sempre più tecnologici e hanno consentito la conquista anche del mondo dei rivestimenti per esterni e di ambienti umidi come il bagno, garantendo resistenza agli agenti atmosferici e umidità, abbinata a una facile e rapida installazione.

    Questo nuovo concetto di grafica, che esce dallo schema ripetitivo e modulare del passato, ha bisogno ovviamente di essere calibrato sulla parete che si va a rivestire: si rende necessario quindi un adattamento del decoro sulle effettive dimensioni della parete tenendo in considerazione anche eventuali elementi di disturbo quali: una finestra, un mobile o un divano.

    NEWS PLANET

    Normalmente siamo noi tecnici a fare da cuscinetto tra il cliente e l’azienda, e siamo noi a fornire le informazioni su dimensioni ed eventuali ostacoli, interfacciandoci con l’azienda per andare a fornire al cliente il prodotto finale. Ultimamente però l’idea dell’ON DEMAND e della personalizzazione del prodotto sono temi molto forti e anche il mondo della carta da parati non poteva rimanere indifferente a questo tipo di richiesta; da questa esigenza è nato un progetto molto interessante di Decolution.

    Questa nuova azienda permette di creare on line la propria carta da parati partendo da delle proposte grafiche che possono essere personalizzate cambiando sfondi, soggetti, grandezza e dimensioni, è possibile anche inserire gli eventuali ostacoli come mobili, porte e finestre, insomma un vero e proprio configuratore che permette di creare la propria grafica cucita addosso al cliente finale.

    ODETTE

    Per Decolution abbiamo disegnato tre grafiche, partendo da soggetti classici di arte figurativa, rivisti e reinterpretati in chiave contemporanea: la possanza di Bucephalus, la leggerezza di Odette e l’etereo Giverny possono essere personalizzati ed aggiustati sulle vostre esigenze, non vi resta che giocare un po’ su Decolution.

    627

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Carte da paratiInterior DesignLa prospettiva dell'Architetto

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI