Come arredare una veranda coperta: tanti spunti di stile da seguire

Come arredare una veranda coperta: tanti spunti di stile da seguire

I mobili scelti per questo spazio possono riflettere lo stile dell’abitazione, oppure ispirarsi all’arredo giardino.

da in Arredamento, Come arredare, Garden Design
Ultimo aggiornamento:

    Tipologia di ambiente nato nel 1500 nei paesi anglosassoni e nei paesi nordici poveri di sole, e diffuso nell’architettura moderna grazie alle sue particolarità molto apprezzate e richieste, la veranda è un balcone o un portico aggettante dalle murature perimetrali di un edificio e chiuso con vetrate. Una veranda ha il potere di ampliare lo spazio abitativo grazie a sistemi di condizionamento e riscaldamento e a dispositivi oscuranti, e regala nuove prospettive sull’esterno, riuscendo anche a creare un’atmosfera particolare e accogliente. La veranda riesce anche a incrementare il valore estetico e commerciale della casa.

    Il primo passo fondamentale prima di decidere come arredare la veranda? Se si decide di viverla tutto l’anno deve essere garantita una temperatura ottimale, il che comporta dotarla di riscaldamento per l’inverno, condizionamento per l’estate, e anche di un sistema di oscuramento per ripararsi dal sole pieno. Ma non vivere la propria veranda tutto l’anno è una cosa illogica, perchè sarebbe come avere in casa una stanza e utilizzarla solo la metà dell’anno, percui è sicuramente auspicabile fare in modo che essa sia vivibile 365 giorni all’anno. Quindi l’investimento in denaro necessario all’isolamento termico è sicuramente una spesa intelligente, anche perchè tale miglioria rappresenta un valore aggiunto nel caso si decida di vendere casa.
    Il secondo passo da fare a monte della scelta dell’arredamento per la veranda coperta è quello di valutare attentamente lo spazio a disposizione, soprattutto se esso è limitato. Quando si è valutato con attenzione lo spazio si può decidere per gli elementi di arredo da inserire in base allo spazio disponibile. Non è necessario orientarsi verso arredi da esterno se l’ambiente risulta coibentato.

    Potrebbero essere scelti oggetti e arredi di recupero che magari erano stipati in garage e a cui finalmente si può dare la giusta collocazione, oppure scegliere di acquistarli ad hoc. Va però ricordato che la nomativa recita che una veranda non può essere abitata e non è quindi possibile adibirla a destinazioni d’uso come camera da letto, bagno o cucina. La scelta più consigliata sarà quindi quella di dedicare questo luogo ad area giorno come area living, pranzo, studio, relax oppure anche come mini palestra. A seconda della scelta, si potranno scegliere divani, poltrone e tavolini se si sceglie per un’area living, tavolo, sedie e credenza per l’area pranzo, scrivania, poltrona e libreria per lo studio, una chaise-longue e un tavolino per la zona relax, o un macchinario completo per fare l’area fitness in veranda.

    Un consiglio in più: la collocazione di vasi con piante renderà l’ambiente molto più piacevole, anche perchè la buona illuminazione di una veranda permetta la crescita rigogliosa e quindi la bellezza del verde.illuminazione tutto l’anno.

    474

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoCome arredareGarden Design

    Speciale Natale

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI