Come arredare casa in Puglia: a Nardò un progetto in armonia con il territorio

Siete in cerca di consigli su come arredare una casa in Puglia? Per mantenere viva l’identità della residenza, che sia a Fasano, Nardò o in un altro magico posto di questa incantevole terra italiana, è bene non essere drastici e di armonizzare gli arredi con l’ambiente. Ecco delle idee per arredare e ristrutturare una casa in Puglia.

da , il

    Come arredare una casa in Puglia? Con un po’ di buon gusto, senza stravolgere la sua storia e la sua identità e con l’aiuto di esperti professionisti si può. In questo articolo vi illustriamo come un’abitazione di Nardò ha cambiato la sua estetica diventando un vero e proprio rifugio dove rilassarsi e allontanarsi dalle frenesie quotidiane. Un vero e proprio ritorno alle origini, allo stile di vita calmo e leggero. Questa è l’idea degli architetti Davide Caprioli e Valentina Bursi che hanno dato nuova vita a una dimora di Nardò. Ecco come ristrutturare casa in Puglia e arredarla seguendo lo stile di questa splendida regione del Sud.

    Davide Caprioli e Valentina Bursi, architetti di un’importante maison di gioielli italiana, hanno realizzato un rifugio, un posto splendido nel centro storico di Nardò, dove la fanno da padrone architetture moresche e fregi barocchi.

    La casa in Puglia immaginata e realizzata dai due creativi è un piccolo eden, protetto da un grande e antico portone, che si apre sull’ingresso dove una parete di specchi rettangolari e verticali convive con le vecchie chianche in marmo e la balaustra in ferro battuto della scala.

    Il pavimento della casa è originale e si sposa alla perfezione con i dettagli moderni inseriti nella ristrutturazione. Sono stati compiuti degli interventi di recupero perché i due interior hanno sempre avuto ben chiaro un mantra: “Non si deve sentire l’intervento dell’architetto”.

    La zona giorno è pavimentata con marmette in cemento realizzate da un artigiano locale. La cucina ha un disegno semplice e lineare ed è realizzata in acciaio mentre l’isola è caratterizzata da un ripiano in marmo di Carrara.

    La zona living contrasta nettamente con questa atmosfera eppure ci si sposa alla perfezione. Qui sono stati inseriti dei mobili di design anni ’50 ricercati e originali, sui quali trovano spazio dei deliziosi complementi colorati, scovati in mercatini francesi o in piccoli rigattieri del posto.

    Anche sulle pareti non mancano degli ornamenti particolari, come le sculture in ferro dell’artista palermitano Sciortino e le foto del jet set californiano di Slim Aaron. Dal living si accede alla terrazza dove sono state inserite delle piante sempreverdi.

    Splendide e accoglienti sono le camere da letto dove oltre al bianco delle pareti spiccano le tinte femminili utilizzate per dare un tocco ricercato all’ambiente. I materiali utilizzati sono tutti naturali e gli arredi sono su misura. Il design è semplice e minimale ed è così anche nei bagni, dove si fanno notare degli elementi bordeaux inseriti tra dettagli in zinco naturale e pareti in cemento.

    Queste idee e soprattutto il rispetto della storia e dell’identità della dimora hanno trasformato questa vecchia abitazione sita nel centro storico di Nardò in un vero e proprio paradiso. Tutti gli elementi utilizzati e l’attenzione per i dettagli sono utili per trarre spunti e idee per arredare una casa al mare in un posto magico e incantevole come la Puglia. Nella nostra gallery potete vedere le immagini dello splendido lavoro compiuto dagli architetti Davide Caprioli e Valentina Bursi.