Colori per interni moderni: come sceglierli per non sbagliare

Colori per interni moderni: come sceglierli per non sbagliare

Non è sempre semplice scegliere i colori per interni moderni, ecco una serie di consigli per non sbagliare

da in Arredamento, Arredamento camera da letto, Arredamento soggiorno, Come arredare, Interior Design
Ultimo aggiornamento:

    Le pareti decorate e variopinte vanno molto di moda, ma non è sempre semplice scegliere i colori per interni moderni, le tonalità che si sposino bene con arredamento e ambiente. Non basta tinteggiare una parete con un colore forte o arricchirla con adesivi e stickers, per dare un tocco di eleganza e raffinatezza alla casa. Ci sono tutta una serie di elementi da valutare prima di impugnare il pennello: la luce, le dimensioni della stanza, i complementi d’arredo. Dopo il salto una serie di consigli su come scegliere i colori per interni moderni, qualche suggerimento per non sbagliare.

    Si può puntare sull’effetto marmorizzato o su quello spugnato, utilizzare materiali idrolavabili o ad effetto serico perlescente per illuminare meglio la casa, passando attraverso una svariata gamma di colori. Quando parliamo di interni moderni è bene optare per colori neutri o molto tenui, un bianco arricchito da qualche striscia di vernice più forte, migliorerà l’ambiente, esteticamente parlando. I complementi d’arredo moderni sono lineari ed essenziali per i cui le tonalità più idonee possono variare dal glicine al prugna, dal verde mela al grigio ghiaccio.

    Anche l’avorio e il panna sono colori particolarmente adatti ad ambienti moderni, in più sono facili da abbinare. Consigliati per ambienti piccoli o poco luminosi perchè danno la sensazione di allargare lo spazio e di creare luce.

    La scelta delle vernici è fondamentale. Non tutti sanno, infatti, che i colori possono influenzare l’umore e lo stato d’animo.

    Le tonalità consigliate per la zona notte sono il bianco in primis, ma anche il blu, il giallo e il rosso, sempre se utilizzati in modo equilibrato. Un eccesso potrebbe avere un effetto irritante invece che conciliante. Il giallo è sinonimo di gioia e felicità, mentre il blu è considerato un colore che rilassa e distende la mente. Attenzione, però, ai colori pastello, il rosa confetto, l’azzurro, il verde. Meglio utilizzarli con parsimonia, altrimenti si rischia di creare l’effetto ‘casa delle bambole’.

    353

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN ArredamentoArredamento camera da lettoArredamento soggiornoCome arredareInterior Design
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI