10 idee per personalizzare una casa in affitto

Scoprite con noi le 10 idee per personalizzare una casa in affitto: bastano piccoli accorgimenti per valorizzare correttamente l'appartamento.

da , il

    10 idee per personalizzare una casa in affitto e renderla perfetta. Quando si vive in un appartamento non di proprietà, spesso si ha la sensazione di essere ospiti nella dimora di altri perché non si possiede grande margine nel rinnovare l’abitazione. Alcuni particolari possono risultare poco accattivanti come i pavimenti oppure le pareti. Bastano piccoli accorgimenti, tuttavia, per riuscire a personalizzare la casa secondo i propri gusti.

    Scegliere mobili componibili

    Per arredare la casa in affitto, vi suggeriamo di scegliere i mobili componibili. Fate realizzare la cucina su misura e in salotto optate per divani che si trasformano in poltrone separabili. In commercio esistono diverse soluzioni di questo tipo.

    Sfruttare lo spazio

    Se la casa in affitto è piccola, imparate a sfruttare la massimo lo spazio disponibile. Nel caso di un appartamento con soffitti alti, potete utilizzare il ripiano superiore dei pensili della cucina o dell’armadio della camera da letto, per riporre oggetti poco utilizzati.

    Rinnovare il pavimento

    Per rinnovare il pavimento e nascondere quelle mattonelle che proprio non vi piacciono, potreste scegliere la moquette. In alternativa, chiedete al proprietario se acconsente ad applicare un parquet oppure limitatevi a stendere dei tappeti colorati.

    Abbinare i colori

    Se nella casa in affitto ci sono elementi dalle tonalità intense come verde o arancione, abbinate elementi con diverse gradazioni dello stesso colore oppure nuance che si abbinano perfettamente. Avvicinate blu e bianco, verde e giallo, arancio e viola. Dalle stoviglie agli asciugamani, avete solo l’imbarazzo della scelta. Se avete qualche incertezza, seguite i nostri consigli per rendere la casa accogliente.

    Fare ordine

    Per arredare la casa in affitto piccola, è fondamentale tenere tutto in ordine. Il rischio, altrimenti, è di far apparire gli spazi ancora più ristretti. Meglio nascondere in un ripostiglio gli oggetti più ingombranti come l’asse da stiro.

    Arredare con le stampe

    Per dare un tocco personale alla casa, scegliete stampe fotografiche e quadri da appendere alle pareti. E’ un modo economico per rinnovare l’abitazione. Quelli piccoli saranno perfetti nel corridoio; la tela grande farà un figurone in salotto!

    Tinteggiare

    Generalmente, i proprietari non fanno obiezione se volete tinteggiare. Scegliete colori accesi e scuri per le pareti che desiderate valorizzare e quelli chiari e neutri per i muri che volete mettere in secondo piano.

    Arredare con le tende

    Un’altra soluzione economica per arredare la casa in affitto è sbizzarrirsi con le tende. Potete scegliere pannelli a rullo se preferite il design moderno, veneziane per uno stile rustico e in tessuto floreale se amate lo shabby chic.

    Arredare con le lampade

    Persino delle semplici luci possono modificare radicalmente l’aspetto di una stanza. Vi consigliamo degli applique in corrispondenza delle pareti che desiderate valorizzare oppure una bella lampada da terra che metta in risalto l’ambiente del salotto.

    Scegliere la biancheria

    La giusta biancheria della casa può davvero fare la differenza. Per una camera da letto piccola optate per trapunte dalle tonalità tenui mentre potete osare con il colore del copridivano: largo spazio ad azzurro, verde lime, arancio e marrone.