Tv in salotto, dove posizionarla e quali dettagli tenere a mente: occhio all’errore che molti fanno

Qual è la posizione migliore in cui inserire la Tv all’interno di un salotto? Non tutti i punti vanno bene, spesso si fa un comune errore.

Non è un dettaglio insignificante, anzi! Dove posizionare la Tv nel modo migliore? In quale parte del salotto è bene sistemarla per assicurarsi una visione ottimale e che non affatichi la vista? Guardare la Tv è un’attività che solitamente si fa in modo rilassante seduti o sdraiati in poltrona o divano, anche se, certo, può capitare di guardarla o ascoltarla mentre si è impegnati in altre cose. Prima di posizionarla in un posto o in un altro bisogna prestare attenzione e considerare alcuni aspetti.

Innanzitutto ci sono vari modi per sistemare la televisione. Lo schermo è piatto e quelle di ultimissima generazione sono sempre più sottili, spesso è come un quadro da appendere alla parete invece che da appoggiare su un mobile.

Ci sono strutture e ganci appositi che consentono di applicare la Tv al muro o su mensole sospese. Prima di decidere per questa opzione si deve considerare il materiale della parte. Ovviamente se è in cartongesso non va bene perché non è abbastanza resistente per reggere il televisore. Molto spesso si inserisce la Tv all’interno di una parte attrezzata ed è tra le varie soluzioni quella più comune e diffusa. Ma ci sono anche altri dettagli a cui pensare.

L’errore da evitare: ecco dove non bisogna posizionare la Tv

Per avere una buona visualizzazione, rilassante e piacevole, un ruolo abbastanza rilevante è svolto anche dal colore della parete e dall’illuminazione. Sia che si tratti di muro sia che sia il materiale del mobile all’interno del quale è inserito il televisore, un colore dato da una vernice brillante può causare un affaticamento degli occhi. Al contrario, è meglio se dietro c’è una pittura con vernice opaca che rende minimo il bagliore.

dove posizionare la tv in salotto: l'errore da non fare
Per una buona visibilità posizionare la Tv lateralmente alle finestre (designmag.it)

Nella scelta del tipo di illuminazione da dare alla stanza è importante che nel luogo in cui è posta la Tv ci sia un’illuminazione diffusa e non diretta che tende ad affaticare meno la vista. Vanno bene quindi le lampade a terra o anche delle applique laterali o anche a sospensione con la luce puntata verso il soffitto.

C’è poi l’errore abbastanza comune che si fa senza pensare che è sbagliatissimo principalmente per gli occhi. Si tratta di posizionare la Tv davanti ad una finestra o con la finestra dietro. La luce non deve arrivare né frontalmente né posteriormente. Il modo migliore è sistemare la Tv lateralmente a finestre o balconi in modo che la luce arrivi da un lato o da entrambi, ma in modo appunto più diffuso e non diretto, allo stesso modo in cui deve avvenire per la luce elettrica.

Per consentire una buona luminosità che però non risulti invadente e accecante vengono in aiuto le tende, coprenti o no, da modulare in base alle esigenze per ottimizzare la luce presente e garantire una visibilità ottimale.

Impostazioni privacy