Tutti si dimenticano di pulire in questi punti della casa: meglio rimediare subito

Quando pulisci la tua casa, non dimenticare questi punti molto importanti. Scopri quali sono e se li hai già puliti.

Non sempre si ha abbastanza tempo a disposizione per pulire da cima a fondo la nostra casa. A volte, per mancanza di tempo o anche stanchezza, ci si ritrova a pulire velocemente e superficialmente tralasciando tanti punti e angoli che è fondamentale pulire per vivere in un ambiente sicuro.

Se non hai abbastanza tempo per pulire la tua casa ogni settimana, concentrati solo su questi ambienti e punti in particolare, così la sensazione di pulito sarà più duratura e anche tu ti sentirai meglio nei tuoi spazi. Scopriamo di quali stiamo parlando.

Gli ambienti e gli oggetti che necessitano di una particolare attenzione

Il forno è uno di quei posti della casa che spesso tralasciamo. Dopo aver cucinato, molto spesso non curiamo la pulizia dove, pietanza dopo pietanza, si accumulerà grasso, sporco e altri batteri. Dopo ogni utilizzo, cerca di eliminare i residui di cibo e di grasso che si sono depositati. Basterà utilizzare uno sgrassatore per le pareti e un normale detersivo per piatti per pulire le griglie e altre parti mobili del tuo forno.

pulizia casa e ambienti
I luoghi che devi pulire con frequenza ma spesso dimentichiamo-Designmag.it

Uno degli altri punti della nostra casa che spesso viene trascurato è la doccia. A differenza di quanto si pensi, la doccia è uno dei posti in cui i batteri proliferano più velocemente. L’umidità che si crea in bagno e oggetti come spugne o saponette, lasciate all’interno della doccia, contribuiscono inevitabilmente a creare un ambiente poco sano. È importante disinfettare la propria doccia dopo ogni utilizzo basterà, infatti, una semplice passata di igienizzante .

Avevi mai pensato di pulire i caloriferi della tua casa? Ebbene, se non l’hai fatto ancora, sarebbe meglio rimediare subito. Nei caloriferi si annidano grandi quantità di polvere e, nel momento dell’accensione, questa viene liberata nell’ambiente in piccole quantità che poi, inevitabilmente, respireremo tutto il giorno. È necessario pulirli sempre con un panno cattura polvere e  igienizzarli esternamente per pulirne la superficie.

Spesso dimenticata è anche la cappa aspirante della cucina. Aspirando tutto il giorno ciò che cuciniamo, la cappa contiene al suo interno strati di grasso, olio e molti altri liquidi che si sono depositati nel tempo. Con il passare dei giorni, queste sostanze creano un cattivo odore che si deposita in tutto l’ambiente della cucina. È essenziale pulirla almeno una volta a settimana, in modo tale da risolvere problemi legati al cattivo odore e per mantenere il piano cottura più igienizzato.

Impostazioni privacy