Trasforma la Kallax di Ikea in un’isola per la cucina: il tutorial passo passo

Kallax è uno dei mobili più versatili e famosi di Ikea e può essere utilizzato in molti modi differenti, anche trasformandolo in un’isola per la colazione!

Uno dei motivi per cui Ikea ha riscosso un successo straordinario nel campo dell’arredo di interni è la linearità e la modularità di molti dei suoi arredi. Lo scaffale Kallax è uno degli esempi perfetti di questo tipo di approccio. Si tratta infatti di una libreria modulare divisa in riquadri tenuti insieme da una semplice cornice piuttosto spessa.

Kallax è venduto in diverse misure: la versione più piccola conta appena due riquadri ma esiste anche una versione a otto riquadri e naturalmente una versione a sedici.

All’interno di ogni riquadro è possibile alloggiare un apposito cesto contenitore, che può essere realizzato in stoffa, plastica o vimini e semplicemente si estrae come un qualsiasi cassetto. In alternativa è possibile montare su ogni riquadro una piccola anta o in alternativa una struttura a guide per contenere dei cassetti.  In questo modo Kallax si trasforma in maniera da soddisfare qualsiasi tipo di esigenza e contenere vari tipi di oggetti.

Se però nella maggior parte dei casi Kallax viene usato come libreria o mobile contenitore, può anche essere utilizzato come separatore di ambienti, utilizzandolo quindi per dividere un ambiente grande in due ambienti destinati a funzioni differenti.

C’è però un utilizzo diverso che si può fare di un Kallax a quattro riquadri: lo si può trasformare nel sostegno di una semplice ma bellissima isola per la cucina.

Costruire una penisola per la cucina con il Kallax

L’isola è una soluzione d’arredo perfetta per le cucine di piccole dimensioni che, ovviamente, non hanno spazio per alloggiare un tavolo tradizionale con tanto di sedie. Un’isola è in grado di offrire lo spazio sufficiente per consumare un vero e proprio pasto, prendere il caffè o fare una colazione veloce, ma assicura anche un valido piano di appoggio multifunzionale che potrà essere utilizzato per qualsiasi esigenza in cucina, sempre considerando però che può reggere un peso di massimo 25 Kg.

costruire penisola cucina kallax ikea
Un Kallax di Ikea risolve la cucina – Fonte Instagram @ikeahacksandideas – designmag.it

Tutto quello che occorrerà fare sarà creare uno zoccolo d’appoggio che servirà a sollevare il mobile fino all’altezza necessaria: in alternativa è possibile acquistare direttamente da Ikea le apposite “alzatine” per questo mobile che, però, potrebbero essere un po’ fragili per sostenere l’intera struttura.

Oltre a questo si dovrà determinare la forma e l’ampiezza massima del ripiano superiore della penisola, quindi procurarsi una tavola di compensato della misura esatta e del colore che si preferisce. Nel determinare le dimensioni esatte del tavolo è anche necessario tenere in considerazione l’ingombro degli sgabelli, che dovranno ovviamente avere spazio per essere inseriti al di sotto della tavola, così da “sparire” quando non occorrono.

A questo punto basterà fissare la tavola di compensato al centro di una Kallax a quattro scomparti, utilizzando delle apposite viti. I riquadri potranno essere lasciati vuoti, per dare più spazio alle ginocchia dei commensali, o potranno essere utilizzati con dei contenitori come vani porta oggetti.

Impostazioni privacy