Tieni lontana la muffa dalla tua casa: il metodo efficacissimo ma poco conosciuto

Vi sveleremo un trucco per tenere lontana la muffa dalla vostra casa. Il metodo è efficace, provare per credere ed eliminare un fastidioso problema.

La muffa in casa è un problema da eliminare il prima possibile sia per motivi estetici ma soprattutto di salute per le persone che vi abitano.

I motivi per cui si forma la muffa in casa sono molteplici. La scarsa ventilazione, un eccesso di umidità, l’insufficiente isolamento termico, una manutenzione poco frequente, la mancata esposizione alla luce solare sono alcune delle cause principali.

Riuscire a capire da cosa dipende il problema è fondamentale per risolverlo il prima possibile. L’esposizione alle muffe o ad un’eccessiva umidità domestica, infatti, può provocare problemi di salute specialmente a livello respiratorio(asma, tosse notturna e diurna, allergie). Tra le misure suggerite dal Ministero della Salute per ridurre l’esposizione segnaliamo il non utilizzo di tappeti o moquette in bagno o cucina, non lasciare vestiti stesi ad asciugare in casa senza ventilazione adeguata, l’eliminazione di fenomeni di condensa e delle macchie di muffa utilizzando tinture speciali anti-muffa a base di acqua. Un Tik Toker che si occupa di benessere ha, poi, suggerito alcuni rimedi efficaci per evitare la muffa in casa.

Come eliminare la muffa da casa in modo efficaci

I livelli di umidità in casa devono rimanere entro il 50%, superando tale percentuale la muffa prolifererà velocemente (stessa indicazione è data dal Ministero della Salute).

Come evitare la crescita della muffa
Come evitare la crescita della muffa (Designmag.it)

Per misurare il valore in casa propria basta prendere degli igrometri. In questo modo si potrà prevenire il problema prima che si presenti sapendo quali sono le stanze in cui intervenire rapidamente.

Una volta individuati gli ambienti a rischio bisognerà piazzare un deumidificatore per mantenere i livelli di umidità nella norma. L’influencer, poi, richiama l’attenzione sulla lavatrice, un elettrodomestico che accumula molta umidità. Non bisogna lasciare i vestiti all’interno per troppo tempo ma stenderli subito dopo il ciclo di lavaggio. L’oblò, poi, è bene che rimanga aperto per aerare ed asciugare. Si consiglia, poi, di effettuare il lavaggio di autopulizia almeno una volta al mese per eliminare la muffa all’interno dell’apparecchio.

Ma la stanza in cui il pericolo di muffa è maggiore è il bagno. La doccia più far arrivare l’umidità al 90%. L’aerazione dell’ambiente è fondamentale per evitare la formazione della muffa. Stendete anche i tappetini ad asciugare soprattutto se hanno la gomma sotto. Anche gli asciugamani bagnati fanno crescere la muffa, vanno sempre fatti asciugare. Riducendo il più possibile l’umidità si tutelerà la propria salute.

Impostazioni privacy