Surroga del mutuo, quando conviene? Tutto quello che bisogna sapere per risparmiare sulle rate

La surroga del mutuo è molto richiesta, soprattutto dopo la crescita dei tassi che ha spinto i cittadini a trovare soluzioni alternative.

Sicuramente questa pratica è molto utile in tanti casi ma ognuno dovrebbe valutare bene la propria posizione e quindi caratteristiche soggettive per capire bene se conviene o meno procedere. In alcuni casi è una scelta saggia, in altri meno.

Il mercato mostra una decrescita dei tassi, quindi al momento la situazione potrebbe rientrare progressivamente. Tuttavia i dati più interessanti sono quelli che mostrano la spesa comparativa per coloro che hanno acceso un mutuo da tempo e quindi hanno già pagato molte rate. A differenza di quello che si potrebbe immaginare, sul lungo periodo, nonostante il boom di questi tassi, hanno comunque risparmiato rispetto a coloro che hanno un tasso fisso.

Surroga del mutuo: quando e a chi conviene sottoscriverla

Questa premessa è importante perché fa comprendere quanto, in ogni caso, sia sempre doveroso fare un quadro d’insieme. In questo caso infatti un conto è valutare la condizione di chi deve sottoscrivere oggi un mutuo oppure che lo ha fatto da uno o due anni e si è trovato improvvisamente con questa stangata e un conto è valutare chi ha un mutuo attivo magari da 15 anni, sono situazioni diverse.

Surroga del mutuo risparmiare
Come richiedere la surroga del mutuo (Designmag.it)

I mercati oscillano, le condizioni sono imprevedibili e nonostante le basi poste dagli analisti per le valutazioni non c’è mai una certezza perché sono tanti i fattori che intercorrono al risultato finale. Quello che si può fare però è capire bene i punti che vanno individuati.

Coloro che hanno subito un’impennata di centinaia di euro mensili sono corsi subito ai ripari e per fronteggiare la questione, l’unica opzione veramente ottimale è la surroga del mutuo. Oggi chiederla ha sicuramente meno senso perché ci affacciamo ormai al momento di decrescita quindi la situazione dovrebbe stabilizzarsi ma per chi lo ha fatto lo scorso anno è stata sicuramente un’arma.

Poiché le situazioni potrebbero ancora variare è giusto capire di cosa si tratta. La surroga del mutuo è un meccanismo che permette a un cittadino che ha un mutuo con una banca di rivolgersi a un’altra banca e andare a fare un altro mutuo che possa permette di estinguere quello precedente. Sostanzialmente, invece di pagare la banca precedente se ne paga una nuova. La cosa positiva però di questo passaggio è che nel cambiamento si fa tutto da zero quindi come se quello di prima non esistesse e questo vuol dire che vengono disposti tutti i benefici della banca in quel momento e quindi anche delle rate più basse e qualunque altra opzione prevista per chi accende un mutuo in quel periodo.

Il tutto senza contare che si interviene direttamente così sulla possibilità di passare da tasso variabile a fisso. Appare chiaro quindi che è assolutamente conveniente, anche se bisogna farsi carico di nuovo delle spese di apertura del mutuo. In generale però, prima di richiedere la surroga, meglio aspettare e individuare bene la propria condizione relativamente al resto per evitare di essere troppo frettolosi.

Impostazioni privacy