Stella di Natale in salute: come farla rimanere rossa con il trucco della colla

Come curare la stella di Natale in maniera che rimanga rossa e sana? Il trucco migliore è quello della colla.

Anche se la consideriamo da sempre una pianta adatta alle temperature invernali, la stella di Natale è una pianta originaria del Messico, che quindi si è adattata a vivere ad alte temperature e non sopravvive a quelle molto rigide.

Questo significa che, la prima cosa da fare per far durare la Stella di Natale tutto l’anno, è sistemarla in un punto della casa in cui prenda molta luce, ma non luce diretta del sole. L’ideale è posizionarla nei pressi di un finestra ma non direttamente davanti ad essa. Il motivo è che se la pianta riceve troppa luce, le foglie diventeranno pallide e la fioritura potrebbe essere compromessa.

La stella di Natale preferisce temperature fresche, tra i 16 e i 21 gradi. Se la temperatura scende sotto i 15 gradi, la pianta potrebbe soffrire ed è proprio questo il motivo per cui questa pianta dovrebbe essere sempre tenuta in casa in inverno.

La stella di Natale deve essere annaffiata regolarmente, ma è importante evitare i ristagni d’acqua per evitare la marcescenza delle radici e la formazione di fungi. Per questo motivo è meglio utilizzare argilla espansa da sistemare sulla base del vaso e al di sotto del terriccio.

Per quanto riguarda la concimazione, la stella di Natale deve essere concimata regolarmente, soprattutto durante la stagione della fioritura. È consigliabile utilizzare un fertilizzante per piante da fiore, che deve essere diluito nell’acqua di irrigazione.

Dopo la fioritura, è consigliabile potare la stella di Natale per favorire la crescita di nuovi germogli. È sufficiente tagliare i rami più lunghi di circa un terzo. I rami tagliati durante la potatura serviranno benissimo come talee da utilizzare per creare nuove Stelle di Natale.

Il trucco della talea della Stella di Natale con la colla vinilica

Per realizzare una talea bisognerà prima di tutto tagliare da un ramo, quindi liberarlo dalle infiorescenze, lasciando di fatto solo lo stecco. A questo punto si dovrà adagiare una punta di colla vinilica sull’estremità superiore del bastoncino.

stella di natale trucco colla
Come moltiplicare la Stella di Natale? (designmag.it)

La colla vinilica fungerà da “cerotto” ed eviterà la dispersione di sostanze nutritive. La parte libera da colla dovrà essere infilato per metà in un terriccio precedentemente preparato con argilla espansa, quindi dovrà essere annaffiato e chiuso in un sacchetto di plastica. 

Dopo 30 giorni la talea avrà prodotto dei germogli che potranno essere piantati in nuovi vasi e daranno luogo a nuove piante. Il momento migliore per compiere quest’operazione è in Primavera.

Impostazioni privacy