Stai ristrutturando il bagno di casa? Cosa conviene scegliere tra vasca e doccia

scegliere tra vasca e doccia

Vasca o doccia? (designmag.it)

Ristrutturare il bagno di casa pone un quesito fondamentale, da valutare con attenzione, se installare la doccia o la vasca da bagno.

Ogni elemento si classifica in maniera opportuna per un dato uso, considerando chiaramente le abitudini delle persone e anche quanto realmente la scelta possa incidere nella vita pratica. Altro aspetto da considerare è quello strettamente economico legato a uno e all’altro, soprattutto quando si parla di prodotti fuori misura che possono costare anche il doppio.

La cosa importante, in ogni caso, è fare queste valutazioni prima e non dopo perché altrimenti si rischia di trovarsi di fronte a costi impegnativi da sostenere senza poter fare altrimenti. Quindi anche per le misure, per le dimensioni degli igienici, per la posizione bisogna fare ogni considerazione dettagliata prima di procedere.

Doccia o vasca? Come scegliere senza problemi

Una questione che va avanti da sempre, c’è chi ama la doccia, chi invece preferisce la vasca, c’è poco da fare. Ovviamente nel quotidiano quando i tempi sono stretti e bisogna fare presto prima di correre a lavoro la doccia si rivela per molti un’arma vincente. Il tempo di svolgere quanto necessario e uscire fuori. Sicuramente la doccia è anche preferibile per chiunque abbia una ridotta mobilità perché non richiede alcuno sforzo particolare se non quello di entrare e uscire facendo attenzione.

vasca doccia bagno

La scelta migliore per il bagno (designmag.it)

La vasca di contro è il relax assoluto, la possibilità di fare un bel bagno o di far divertire i bambini. La vasca dopo gli anni novanta era passata di moda, ora sta ritornando e quindi molti stanno svolgendo il processo inverso, pensando di eliminare la doccia in  funzione della vasca. Qualunque cosa si scelga è importante fare le considerazioni su base personale e anche tener conto di quanto riguarda la spesa economica e lo spazio a disposizione. In un bagno piccolo inserire una vasca vuol dire soffocare ulteriormente lo spazio, viceversa con la doccia si recupera tantissimo perché si sviluppa in lunghezza. Qualunque oggetto di misure extra comporta problemi economici e spese aggiuntive, ma va considerato il passaggio vasca-doccia perché, laddove si scelga di non ristrutturare tutto ma solo fare una modifica, resta il problema delle mattonelle differenti da dover sistemare.

Sono tutti elementi da considerare a cui spesso non si pensa troppo impegnati a decidere per l’una o l’altra. Quindi in realtà questa decisione è propriamente soggettiva ma c’è tutto il contorno a maggiore incidenza. Chiunque ne abbia la possibilità potrebbe pensare di inserire sia la doccia che la vasca, anche se di misure magari ridotte o rinunciando a un po’ di spazio, oppure di fare una doccia molto grande magari con cromoterapia per coccolarsi o di fare una vasca da bagno con apertura e porta per rendere l’accesso sempre agevole.