Smettila di buttare i tuoi soldi, per eliminare il calcare dai rubinetti ti bastano questi 3 ingredienti: metodo infallibile!

Hai pulito alla perfezione il bagno ma hai notata del calcare sopra il rubinetto. Ecco come fare per pulirlo perfettamente, senza sprecare più un euro.

È molto bello tornare a casa e trovare tutto molto pulito, ordinato e profumato. Ma quella macchia sui rubinetti non vuole andare via. Si tratta del calcare e nonostante tu abbia provato mille prodotti, è ancora lì. In questo articolo, però, scopriremo un nuovo metodo per pulire i rubinetti spendendo davvero pochissimi soldi e tempo.

In commercio esistono tanti diversi prodotti che servono per rimuovere il calcare. Ma non sempre sono tutti efficaci oppure costano troppo. Non tutti sanno che esistono tre metodi per eliminare il calcare dai rubinetti in modo semplice ed anche ecologico. È molto importante cercare di rimuoverlo dal momento che non solo ha un aspetto sgradevole, ma può anche ridurre il flusso di rubinetti, tubi, soffioni e così via.  Quest’ultimo non è altro che il risultato naturale dell’acqua ad alta concentrazione di minerali come calcio, magnesio e ferro, ossia è acqua dura.

Ecco come pulire i rubinetti dal calcare

È importante quindi asciugare tutta l’acqua quando si lava il lavandino, non facendolo i vari minerali che ci sono si accumulano sopra di lui generando il calcare. Puoi provare a liberartene grazie a tre prodotti che avrai sicuramente a casa, il limone, l’aceto o il bicarbonato di sodio. Vediamo insieme come utilizzarli.

calcare limone come utilizzarlo
Il limone è davvero valido per eliminare il calcare dai rubinetti – Designmag.it

Limone: contiene l’acido citrico che dissolve i minerali. Se vuoi utilizzare questo metodo ecco quello che dovrai fare: prendine uno e taglialo a metà , poi spingilo contro il rubinetto (il lato tagliato dovrà essere rivolto verso l’estremità del rubinetto). Ora devi fissare il limone utilizzando degli involucri di plastica (o anche elastici). Dovrà rimanere per circa 2/3 ore. Trascorso questo tempo non ti rimane che rimuovere il limone: prendi una spugna e pulisci l’area interessata. Sarà tornato come nuovo.

Bicarbonato di sodio: in questo caso dovresti preparare un composto con una parte di acqua e tre di bicarbonato di sodio. Dopo averlo fatto, dovrai solo immergere una spugna nella pasta appena fatta e strofinare delicatamente sul rubinetto. Fai riposare per un’ora. Ora non ti rimane che pulire il rubinetto con un panno umido per levare la soluzione, mentre con uno asciutto dovrai asciugare.

Aceto: in una ciotola metti acqua e aceto. Immergi completamente un panno e strofinalo sul calcare. Dovresti lasciare riposare per circa 3/4 ore. Oppure, soprattutto per il soffione della doccia puoi sempre riempire un sacchetto di plastica con la soluzione e fissarlo al rubinetto con un elastico.

Trascorso il tempo leva il panno o il sacchetto strofina delicatamente la superficie per eliminare eventuali residui di calcare. Non ti rimane fare altro che lavare il rubinetto e asciugarlo con un panno asciutto. Non male vero?

Impostazioni privacy