Se dallo scarico del lavandino esce cattivo odore puoi usare solo questo: rimedio super efficace

A volte nonostante le pulizie regolari, lo scarico del lavandino può riservarci brutte sorprese. Per fortuna possiamo ovviare in modo facile.

In Italia, non si sa come mai, non esistono i tritarifiuti, come accade invece negli Stati Uniti. Noi riponiamo i rifiuti organici nell’apposito contenitore dell’organico, ma può capitare che alcuni residui di cibo finiscano nel tubo del lavandino di cucina. Oltre a queste cause, lo scarico del lavandino può emanare cattivi odori per diverse ragioni, a volte imputabili anche a una cattiva gestione dell’impianto, e a diversi tipi di responsabilità.

Si tratta comunque di un problema frequente, proprio perché è praticamente impossibile arrivare a pulire in profondità nel tubo di scarico. Possiamo agire in diversi modi per evitare la fuoriuscita di sentori nauseabondi, e il primo è quello di prevenire. Usare la lavastoviglie è senza dubbio una buona idea, perché in questo modo non finiranno residui di cibo nel lavandino. Se ciò non basta, però, possiamo risolvere con un sistema molto semplice e anche poco costoso.

Il rimedio facile e veloce per pulire e profumare lo scarico del lavandino

Esiste un sistema efficace anche per eliminare i cattivi odori che provengono dai tubi del lavandino di cucina. Abbiamo bisogno di pochi ingredienti, che probabilmente abbiamo già in casa. Si tratta del bicarbonato, di un po’ di succo di limone e di acqua portata a bollore.

limone e bicarbonato usi in cucina
Il bicarbonato e il limone sono ottimi alleati in cucina – Designmag.it

Non dovremo fare altro che versare 2 tazze di bicarbonato nel tubo; questo elemento preziosissimo è igienizzante, sgrassante, antiodore e antiumidità. Come primo step, lasciamo agire la polvere di Bicarbonato per circa 30 minuti, dopo di che versiamo anche il succo di 1 limone. Notare una schiuma è normale e non deve destare preoccupazione, si tratta di una reazione chimica non pericolosa. Non appena la schiuma ha smesso di prodursi, versiamo l’acqua bollente, ne basta una pentola.

Tutte queste azioni avranno permesso ai residui untuosi di cibo e detersivo per piatto di sciogliersi e di scivolare lungo lo scarico. A seconda dell’entità della problematica, possiamo ripetere la pulizia straordinaria anche tutte le settimane.

Ovviamente, se i cattivi odori persistono, è bene approfondire e capire se alla base vi sia un problema strutturale, una manutenzione non adeguata – ad esempio – a livello condominiale o altri guasti. Fondamentale è non agire in modo autonomo se non si sa bene dove intervenire e quali sono i lavori da fare. In caso di dubbio sempre meglio chiamare un professionista.

Impostazioni privacy