Scarico della doccia intasato? No problem: col trucco delle pinze lo liberi in un attimo

Lo scarico della doccia intasato è un problema comune a tutti, tuttavia con il trucco delle pinze si libera in un attimo.

Tutti prima o dopo si trovano a fare i conti con gli scarichi intasati. Questo avviene con tutti, quindi sicuramente avvalersi di pinze specifiche può essere un grande aiuto, tuttavia c’è un trucco o rimedio da sfruttare all’occorrenza quando improvvisamente l’acqua inizia ad accumularsi e non riesce più a scendere nello scarico.

Pur essendo un rimedio valido, è importante anche capire cosa crea l’ingorgo come ad esempio i capelli, quindi evitare che questi finiscano in larga misura all’interno delle tubature perché si rischiano danni più ingenti di ciò che si immagina. 

Scarico della doccia intasato: il trucco delle pinze per liberarlo in un attimo

Un problema comune a tutti che, nel tempo, rischia di bloccare completamente il deflusso dell’acqua e quindi di richiedere un approccio specifico da parte di uno specialista. La prima cosa da fare, quando si presenta un rallentamento nella discesa dell’acqua, è smontare la parte sovrastante, quindi il coperchio. L’idea ottimale è avvicinarsi con una torcia per guardare all’interno e capire se ci sono o meno prodotti che ostruiscono il passaggio. Quindi, versare dell’aceto sul coperchio, iniziando a sgrassarlo e liberarlo.

scarico doccia intasato trucco delle pinze lo liberi in un attimo
Scarico doccia bloccato, soluzioni a lungo termine (designmag.it)

Identificato il problema che crea l’ingorgo il resto è molto semplice. Basta semplicemente prendere un filo e creare un gancio finale, si possono usare le pinze per questo. Chi ha un paio di pinze lunghe può utilizzare quelle, in alternativa è anche possibile impiegare una gruccia facendola diventare una sorta di pinza, piegandola a metà, oppure acquistare dei prodotti appositi (anche online), degli strumenti più lunghi con beccuccio appuntito finale.

In questo modo si potrà o provare a rimuovere il tutto o semplicemente spingerlo affinché possa successivamente lasciar passare l’acqua. Basterà poi versare acqua bollente e sale grosso nello scarico. Ovviamente questa è una soluzione di pronto intervento. Per risolvere in definitiva il problema è possibile sostituire la piastra esterna dello scarico. Oggi in commercio, per pochi euro, si trovano delle griglie che hanno nella parte sottostante una sorta di reticolo.

Questo serve a filtrare qualunque cosa, anche i capelli. In questo modo, quando l’acqua risulterà defluire lentamente, basterà alzarlo (senza nemmeno doverlo svitare) andando a fare una pulizia velocissima per poi disporlo nuovamente al suo posto. Un trucco facilissimo con una spesa minima e la soluzione definitiva al problema, senza alcun danno e con costi assolutamente minimi.

Impostazioni privacy