Questo comune errore in casa può costarti caro in bolletta: parola di idraulico

Gli importi delle bollette tornano a salire. Se non vogliamo pagare cifre stratosferiche, dobbiamo iniziare a non commettere più errori comuni come questo.

Non è affatto il momento di essere superficiali in casa. Alcuni errori, assai comuni, che forse consideriamo anche banali, in realtà possono costarci carissimo in termini economici. Come ben sappiamo, le bollette hanno ripreso a salire e continueranno a farlo. Ecco allora l’errore da non commettere secondo gli idraulici, per non sprecare i nostri soldi. 

Come detto, dopo un certo periodo di stasi, i costi delle bollette hanno ripreso a salire. E quello che vedremo nell’autunno in corso e nell’inverno ormai alle porte non lascia affatto ben sperare. Il nostro Paese, le nostre tasche, sono fiaccati da una crisi economica senza fine, in cui prezzi dei consumi sono tra gli indici che pesano maggiormente sui bilanci familiari. Se, allora, non vogliamo ricevere pessime notizie tramite posta con importi difficili da saldare, dobbiamo iniziare, da subito, a mettere in atto alcuni comportamenti intelligenti. Del resto, ce lo dicono anche gli esperti.

L’errore che può costare caro in bolletta

Mentre i cittadini italiani sono alle prese con bollette energetiche alle stelle, molti si astengono dall’usare il riscaldamento fino all’ultimo momento possibile. Ma potrebbero comunque risparmiare denaro utilizzando correttamente il riscaldamento. Il modo più efficace per contenere i costi durante l’inverno è utilizzare correttamente il riscaldamento e controllare i timer.

Risparmio bolletta, idraulico
Risparmiare in bolletta: i consigli dell’idraulico (designmag.it)

Timer e termostati consentono infatti di controllare il tuo sistema di riscaldamento centralizzato in modo più efficiente. Gli esperti consigliano di non regolare mai manualmente il termostato. Una tecnica migliore è impostare gli orari in cui il riscaldamento si accenderà un po’ prima per riscaldare la tua casa. Ovviamente, il termostato deve funzionare correttamente.  Tenere il riscaldamento sempre acceso, non importa quanto basso, costerà molto più del necessario. È un falso mito che lasciare il riscaldamento sempre acceso sia più economico che programmarlo per accenderlo solo quando ne hai bisogno.

Insomma, è vero che l’inflazione morde e i prezzi sui consumi non risparmiano. Ma anche noi possiamo aiutarci per ridurre questo onere sul budget familiare. Inoltre, per evitare i fastidi del malfunzionamento in questi mesi la soluzione migliore è effettuare la manutenzione della caldaia ogni anno. Se sospettiamo che ci sia qualcosa che non va nella nostra caldaia, è consigliabile ottenere un aiuto professionale prima che le bollette inizino ad aumentare.

Impostazioni privacy