Pulire il parquet: l’errore che fanno tutti, così rischi di rovinarlo per sempre

Il parquet è un pavimento spettacolare ma bisogna fare i conti con i limiti in fatto di pulizia perché rovinarlo è molto facile. 

Il legno è uno dei materiali migliori quando si parla di decorazioni, interni e materiali d’arredo. Ha tantissimi pregi e sicuramente è durevole, molto elegante e anche naturale. Non mancano però i contro e sicuramente tra questi bisogna citare la manutenzione.

Prima di sceglierlo come base per la propria pavimentazione quindi è giusto capire bene cosa comporta e come va gestito nel tempo per evitare che si rovini dopo pochissimo. In primis bisogna prestare massima attenzione alla pulizia perché non è possibile procedere come per altre tipologie di pavimentazione ma è necessaria una cura maggiore.

Come pulire il parquet: gli errori da non fare

Molti conoscono il problema principale ovvero l’obbligo di non pulire con detergenti aggressivi che possono usurare la pavimentazione o letterlamente causare delle macchie sul colore presente. Molti però ignorano altri limiti che sono altrettanto preoccupanti e meno noti.

parquet rovinarlo per sempre
Cosa rovina il parquet (designmag.it)

La questione detergenti è sicuramente uno dei problemi principali ma non l’unico, infatti anche la temperatura dell’acqua ha limiti importanti. Sul pavimento in legno non si possono utilizzare acqua bollente, troppo abbondante, con prodotti fai da te. L’acqua non è affatto un prodotto affine al legno quindi non va utilizzata mai in grandi quantità, bisogna fare attenzione. Anche quando ci sono aloni e macchie va sempre gestita la cosa appositamente, quindi considerando quel tipo di materiale, senza farne un discorso generico.

Sul parquet vanno utilizzate solo sostanze apposite quindi che non causano danni, questo passaggio è essenziale prima di procedere a qualsivoglia pulizia. Niente alcol o candeggina, sì invece a strumenti per rimuovere la polvere come ad esempio Swiffer e simili. Ovviamente pulire spesso evita di far degenerare lo sporco e quindi di dover intervenire in maniera netta e più decisa. Sarebbe utile evitare di calpestare il pavimento con le scarpe dall’esterno, prediligendo delle pantofole anche per gli ospiti. Il legno si graffia facilmente e anche utilizzare un prodotto non apposito per lavare o eliminare la polvere diventa un rischio.

Utilizzare prodotti specifici che possono anche garantire una patina esterna protettiva è la scelta migliore, in questo modo sia la vernice che la patina esterna sono protette e non subentrano problemi. I segreti della nonna, i trucchi per la pulizia o altro possono essere “comodi” e utili ma bisogna anche valutare attentamente cosa è lecito e cosa no sul legno altrimenti, ciò che può essere efficiente in un altro contesto diventa problematico con il parquet.

Impostazioni privacy