Perchè rinunciare ai fiori in autunno? Cosa piantare ora per godersi un terrazzo fantastico

Non solo foliage: in autunno possiamo godere di tanti colori, anche nel nostro giardino e terrazzo, infatti abbiamo tante specie da seminare.

La stagione delle rose, delle peonie, della lavanda e dei gigli è finita, ma da settembre in poi possiamo decorare il nostro balcone o giardino con tante specie di piante e fiori. Ogni stagione ha le sue peculiarità, ma ciò non deve scoraggiare chi ama i fiori colorati e profumati. Non solo foglie degli alberi che assumono sfumature calde, dunque, ma ampie opportunità per gli spazi esterni.

Non è necessario essere esperti botanici, infatti esistono tante specie di piante e fiori facilmente reperibili e soprattutto facilmente coltivabili. Amano le temperature basse, non temono il gelo e anzi si “esprimono al meglio” proprio in inverno.

Quali sono le piante da non far mancare sul terrazzo o in giardino in autunno

Anche l’autunno offre tanti colori e possiamo sfruttare al massimo le peculiarità delle piante che crescono proprio in questo periodo. Eccone alcune che danno tanta soddisfazione anche con poche cure.

quali fiori si coltivano in autunno sul terrazzo
Tra le piante da tenere in autunno in terrazzo c’è il ciclamino Designmag.it

Partiamo dalle ortensie, che proprio appena termina il caldo (ri)cominciano a fiorire. Di ortensie ce ne sono di tante varietà e possiamo ornare gli spazi esterni con tantissimi fiorellini rosa, fucsia, viola, blu o bianchi. Le ortensie amano le zone ombreggiate e sono perfette per decorare gli angoli più nascosti.

Uno dei fiori più amati dell’inverno è sicuramente il ciclamino. Di una delicatezza squisita, ma al tempo stesso con fiori colorati e dalla forma particolare, i ciclamini si posizionano bene praticamente ovunque, anche in casa. E se trovano il loro ambiente, possono persino durare anni e rinascere ad ogni inverno.

Tra i bulbi più apprezzati ci sono i giacinti, anch’essi coloratissimi, di design e molto eleganti. Sempre per quanto riguarda l’eleganza, anche la sternbergia (conosciuta anche come zafferanastro) è perfetta per decorare in inverno i giardini. I suoi fiori gialli cominciano a spuntare alla fine dell’estate e resistono fino all’autunno inoltrato.

Chi desidera invece coltivare qualche pianta un po’ fuori dal comune, può sicuramente pensare al cavolo ornamentale, che crea un angolo colorato e romantico, inoltre non teme affatto il gelo. Possiamo dedicarci anche alle piante aromatiche, che ci offrono più di un vantaggio non solo in cucina. Erica, Rosmarino, Salvia, Timo e Peperoncini ornamentali e persino gli alberelli mini di melograno sono in grado di decorare gli spazi dei balconi e dei giardini e oltretutto non necessitano di cure particolari.

Impostazioni privacy