Per Isabella Ferrari la cucina è senza pensili, come copiare l’idea funzionale e alla moda

La casa di Isabella Ferrari, la sua cucina è senza pensili, come copiare questa idea funzionale e alla moda. Tutte le indicazioni utili.

Andare alla scoperta delle case dei vip è sempre curioso e interessante, non solo per sbirciare nella loro vita casalinga e nelle loro abitudini comuni ma anche e soprattutto per conoscere nuove idee di arredamento e copiarle. Come nel caso dell’attrice Isabella Ferrari , che ha deciso di arredare la sua cucina senza i tradizionali pensili. Si tratta di un’idea di arredamento nuova e di tendenza, che in molti stanno adottando.

Come si organizza una cucina senza i pensili come quella di Isabella Ferrari? Dove avrà riposto l’attrice i suoi piatti, i bicchieri, le altre stoviglie, i prodotti alimentari e tutto quello che normalmente si tiene nei mobili della cucina? La risposta è semplice: si organizzano gli spazi in modo diverso e la cucina ne guadagna non solo in bellezza, con spazi più liberi e ariosi, ma anche in funzionalità.

Di seguito scopriamo come copiare da Isabella Ferrari una cucina senza i pensili alle pareti. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Per Isabella Ferrari la cucina è senza pensili

La proposta di arredamento di tendenza, che stanno adottando anche molti vip, è quella della cucina di casa senza i pensili. Le pareti restano libere, senza più i mobili scaffali con le ante, via tutto. Al limite si lascia alla parte una mensola, o anche più di una, sopra il piano di lavoro dove tenere a portata di mano gli oggetti o strumenti che possono servire. Come nella cucina dell’attrice Isabella Ferrari.

isabella ferrari cucina
La cucina senza pensili di Isabella Ferrari, l’idea di arredamento alla moda (Foto @isabellaferrarireal/Instagram) – DesignMag.it

L’attrice alcuni giorni fa ha pubblicato su Instagram alcune foto che la ritraggono nella sua cucina mentre si prepara una tisana natalizia con buccia d’arancia, anice stellato, chiodi di garofano e cannella. Le immagini mostrano la sua cucina elegante, nei colori del bianco e nero con alcuni elementi vintage e un fornello a fuoco tradizionale. Il dettaglio che salta subito all’occhio, come si vede nelle foto, è l’assenza dei pensili. Sopra il piano di lavoro, in granito nero, si notano due mensole bianche dove l’attrice tiene bicchieri, tazze, pentole e contenitori vari.

Una cucina senza i pensili è decisamente più ariosa, luminosa e spaziosa. Le pareti sono libere e l’ambiente non è saturo di mobili, che possono renderlo claustrofobico. Questo vale soprattutto per le cucine piccole, che però allo stesso tempo hanno anche il problema dello spazio per tutto quello che occorre in cucina, senza dover fare troppe rinunce.

Il segreto sta in un arredamento funzionale che sfrutti al meglio lo spazio dei mobili che poggiano a terra, utilizzando le pareti al massimo per una mensola o due, come nella cucina di Isabella Ferrari. Fatevi consigliare da esperti di arredamento ma soprattutto utilizzate mobili da terra o mobili credenza molto capienti, in modo che possano contenere tutto quello che vi serve in cucina.

Un’altra soluzione è quella di utilizzare delle colonne da posizionare a ridosso di una soltanto delle pareti della cucina, in modo da lasciare libere le altre. Oppure potete usare una grande credenza.

Impostazioni privacy