Nuove tendenze per la casa: fatevi ispirare per scegliere mobili e accessori

Su quali stili orientarsi per arredare la casa? Ecco le nuove tendenze da cui trarre ispirazione per scegliere cosa acquistare. 

Che cosa determina la scelta di uno stile o di un altro quando si tratta di arredare la casa? Sicuramente il primo fattore è costituito dal gusto personale, ma c’è anche il lato economico che ha un grande peso e non ultime le influenze esterne, che vengono dalle tendenze del momento.

I social hanno un grande ruolo a fare da cassa di risonanza anche per quanto riguarda gli ultimi trend dell’interior design. Il desiderio di avere una casa instagrammabile si fa sempre più forte e si va a caccia di spunti per realizzare in base alle proprie possibilità la propria dimora da sogno.

Ma non solo: dai social arrivano anche tantissime idee e tendenze come quelle legate al riciclo, e alla trasformazione di mobili e oggetti con restyling o modifiche per altre destinazioni d’uso.  Secondo il Global Trend Report ci sono determinati stili e modi di arredare prettamente diffusi in quest’ultimo periodo e che tracciano una fotografia realistica delle scelte effettuate dalla maggior parte.

Le ultime tendenze: l’interior design più pop

Usi e abitudini diffuse che si riflettono anche sulle scelte d’arredo, più o meno consapevoli, sono una costante che è facile osservare. Se il minimalismo è uno stile ben definito che sembrava aver influnzato su larga scala, ultimamente si nota essere stato un pò abbandonato. 

nuove tendenze arredamento
Upcycling, la pratica del riuso – designmag.it

Su TikTok spopola il cluttercore, un movimento anti – minimal che propone regole opposte in cui l’ordine è quasi badito all’insegna di un caos che però è abbastanza studiato per mantenersi funzionale. Mixare tessuti e complementi d’arredo senza un preciso intento è la base di questa tendenza che ha un ampio seguito.

L’upcycling, ovvero il riuso, l’arte di aggiustare e ridar nuova vita agli oggetti e anche ai mobili, è una tendenza molto praticata e che va di pari passo al carovita ponendosi come soluzione molto accreditata.

Allo stesso modo anche il riciclo creativo trova sempre più spazio arrivando ad essere assimilato ad una forma d’arte. L’attenzione agli sprechi e ai costi è massima, così come ad una vita ecologicamente più sostenibile e questo passa anche dalle scelte d’arredo che più sono green meglio è. Riguarda la scelta dei materiali, ma anche un uso ponderato della tencologia.

Dai sistemi per non sprecare acqua al verde da introdurre in casa il più possibile, come nella possibilità dell’orto anche da realizzare in poccoli spazi, fino a creare angoli dedicati specificatamente al relax e alla cura del corpo, come zone per la lettura e la meditazione o mini-palestre per il fitness casalingo.

Tutto questo si accompagna anche ad leggero ritorno del vintage ma sempre accostato ad elementi contemporanei che per la fiunzionalità hanno sempre un ruolo fondamentale.

Impostazioni privacy