Non buttare l’acqua dell’asciugatrice, trucchi anti spreco per riutilizzarla in casa

Con questi trucchi anti spreco riutilizzi in maniera furba l’acqua dell’asciugatrice: il Pianeta e il tuo portafoglio ringraziano!

Ora che le temperature cominciano piano piano ad abbassarsi fino a diventare estremamente rigide in inverno, l’asciugatrice sarà un’alleata preziosa proprio per asciugare in tempi celeri maglioni, sciarpe, pantaloni e pigiama in pile da abominevole uomo delle nevi. Se in estate, infatti, il tempo di stendere e tutto il bucato è bello che asciutto, anzi delle volte è anche rinsecchito, di contro in inverno dopo un paio di giorni ancora i polsini delle felpe sono umidi proprio perché c’è meno sole e comunque il freddo non concilia di certo un’asciugatura rapida.

Niente però che non si possa risolvere proprio come dicevamo prima con l’asciugatrice, un elettrodomestico ora accessibile alla maggior parte delle famiglie italiane. Se in passato, infatti, l’asciugatrice era un vero lusso in lavanderia, ora i costi si sono abbassati rendendola più accessibile a una più ampia fetta di mercato. Ma non solo. Oggi questo elettrodomestico non consuma più grandi quantità di energia elettrica e quindi non lievita più di tanto l’importo finale della bolletta. Per risparmiare ancora però, lo sapevi che puoi usare in maniera total green l’acqua scaricata dell’asciugatrice? Non ci resta che scoprire come!

4 + 1 consigli anti spreco per riutilizzare l’acqua dell’asciugatrice

Nella maggior parte dei casi l’acqua dell’asciugatrice finisce nello scarico del lavandino, non proprio una scelta sostenibile. Ma da oggi non più. Ci sono infatti ben 5 trucchetti anti spreco che puoi mettere subito in pratica. Ma partiamo dal primo!

LAVARE PAVIMENTI E VETRI: anziché usare l’acqua corrente del lavandino, per una pulizia ottimale di pavimenti e vetri si può usare benissimo l’acqua dell’asciugatrice. Nel caso dei vetri poi, una minor quantità di sali minerali e calcare li manterrà più puliti e brillanti e il tutto senza macchie o aloni.

Come riutilizzare acqua asciugatrice
Grazie al basso contenuto di sali minerali e calcare, è perfetta per pulire i vetri – Designmag.it

PULIRE L’ACCIAIO: un discorso simile si può applicare anche all’acciaio che con l’acqua dell’asciugatrice sarà ancora più lucido e senza aloni o macchie poco estetici causati dal calcare.

RIEMPIRE L’UMIDIFICATORE IN COCCIO: nel caso in cui tu non possa fare a meno in inverno degli umidificatori in coccio accanto ai caloriferi per mantenere umida l’aria in casa, sappi che si può utilizzare l’acqua demineralizzata dell’asciugatrice, magari con qualche goccia di olio essenziale per profumare gli ambienti.

LAVARE L’AUTOMOBILE: se non ne puoi più delle macchie post lavaggio sulla carrozzeria, non c’è niente di meglio dell’acqua demineralizzata dell’asciugatrice per risolvere il problema una volta per tutte. Così invece la tua auto sarà sempre lucida e super pulita.

SOSTITUIRE LO SCIACQUONE DEL WATER: infine puoi conservare l’acqua residua dei cicli di asciugatura e impiegarla in bagno per non tirare sempre lo sciacquone del water risparmiando così sulla bolletta!

Impostazioni privacy