Lavastoviglie, con questo trucco si eliminano i cattivi odori: veloce ed efficace

Ti sei accorta che la lavastoviglie emana un cattivo odore e non sai come fare per risolvere la situazione? Segui i nostri consigli.

Ammettiamolo tutti: la lavastoviglie non sarà un elettrodomestico necessario, ma alcune volte ti aiuta moltissimo. Questo soprattutto la sera, quando dopo una giornata impegnativa a lavoro, devi pulire la cucina e non ti va di lavare i piatti. Cosa fai? Facile: si mettono dentro la lavastoviglie ed il giorno dopo si prendono puliti ed asciutti.

Ma non tutti pensano che anche questo elettrodomestico ha bisogno di cura e pulizia, soprattutto se si vuole evitare la formazione di batteri e odori sgradevoli. Per prima cosa si dovrebbe iniziare ad utilizzarla in modo corretto. Come? Seguendo questi piccoli consigli: i residui di cibo devono essere tolti da piatti e pentole prima di essere messi dentro. Cerca di mettere nel cestello inferiore le pentole, i coperchi e le stoviglie più grandi e più sporche. Nel cestello superiore mettete i bicchieri e le stoviglie più piccole. Devi essere certa che quello che hai messo dentro la lavastoviglie effettivamente possa andare dentro.

Un altro consiglio importante è quello di utilizzare il sale e il brillantante: in questo modo eviterai che le stoviglie e i bicchieri siano opachi e macchiati e che, inoltre, si formi del calcare nei tubi dell’elettrodomestico.

Odori cattivi dalla lavastoviglie? Ecco come toglierli

Per evitare invece che si formino i cattivi odori, dovrai fare pulire molto bene i filtri ed il coperchio di scarico: basterà anche solo sciacquarli sotto l’acqua corrente e verifica poi che anche i fori siano liberi. Se invece, fossero otturati li dovrai pulire con uno stuzzicadenti e poi passate un panno umido imbevuto con un detergente all’aceto bianco.

lavastoviglie pieno carico
La lavastoviglie dovrebbe partire solo a carico pieno, per cercare di risparmiare un po’ – Designmag.it

Si dovranno pulire anche le guarnizioni, facendoti aiutare da un panno imbevuto di aceto. Lo stesso panno, se passato all’interno della lavastoviglie ti aiuterà renderla più lucida ed eviterà che si formino anche i cattivi odori. Se non hai l’aceto potresti sempre utilizzare anche il limone: ne dovrai inserire mezzo ad ogni lavaggio e questo trucchetto ti permetterà di profumare piatti e lavastoviglie. Importante: cerca di togliere tutti i semi, altrimenti potrebbero finire dentro il filtro.

Anche il bicarbonato di sodio è molto utile in questi casi: ti servirà sia a pulire le stoviglie che a detergere l’elettrodomestico. Quello che dovrai è fare è cospargerne un po’ sopra le pentole prima di avviare il lavaggio per eliminare gli odori. Mentre per la pulizia periodica si potrebbero utilizzare circa 100 grammi di bicarbonato con un lavaggio a vuoto.

Impostazioni privacy