L’acqua dai rubinetti non esce come dovrebbe? Con questi trucchi furbi risolvi senza chiamare l’idraulico

L’acqua dai rubinetti potrebbe talvolta uscire in maniera insolita, molto lentamente oppure a getti violenti, c’è qualcosa che non va.

La manutenzione dei rubinetti in casa è essenziale ma sono in pochi a farla correttamente. Questa è doverosa perché c’è un problema piuttosto importante legato all’usura, al calcare e alla corrosione di cui bisogna prendere atto. Per questo motivo sicuramente è importante prevenire, in generale, il problema piuttosto che correre dopo ai ripari.

Con piccoli e semplici trucchi si può risolvere tutto senza una spesa eccessiva e quindi senza dover chiamare l’idraulico per poter liberare le tubature e far scorrere nuovamente l’acqua in maniera fluida. La cosa importante è ricordare sempre di intervenire in tempo utile.

Acqua dai rubinetti che esce male: i trucchi per risolvere subito

Il primo trucco facile da mettere in atto è quello della ciotola. Si tratta di un metodo molto veloce che va fatto sempre, anche prima del danno. Basta eseguire anche una volta al mese questa procedura per evitare problemi con i filtri. Si smontano da tutti i rubinetti, si inseriscono in una ciotola con acqua calda e bicarbonato oppure aceto di alcol puro e si lasciano a mollo almeno una notte. Poi si sciacqua tutto prima di immettere nuovamente nel rubinetto.

sciogliere il calcare dai rubinetti
Trucchi per il rubinetto di casa (designmag.it)

Un altro sistema molto valido e utile è quello che si fa con i dischetti d’ovatta. Questo prevede la possibilità di togliere il calcare dai rubinetti semplicemente utilizzando del cotone con cui si strucca tipicamente il viso. Basta inzuppare tutto bene in aceto di vino e alcol, poi fissarlo direttamente sotto il rubinetto con un elastico e lasciarlo agire per una notte. Questo aiuterà a sprigionare tutte le incrostazioni e al mattino dopo il problema sarà risolto subito.

Il metodo del sacchetto è da attuare quando la situazione è molto seria. Quindi quando c’è un problema che riguarda più del semplice tappetto finale ma anche la parte interna. Bisogna usare un sacchetto resistente e adoperare al suo interno sia acqua che qualcosa di molto forte come acido citrico, aceto, sale. Anche tutti insieme sono utili perché idonei a eliminare il calcare. Lasciare agire tutta la notte, fissare il sacchetto con degli elastici affinché questo immerga completamente all’interno buona parte del rubinetto.

Al mattino l’acqua sarà sporchissima perché avrà prelevato il calcare e lo sporco ostinato da quel punto. Un risultato sensazionale e degno di nota da provare assolutamente. Questi sistemi sono veloci ed economici, non richiedono grandi spese e risolvono subito prima che si otturi del tutto il transito dell’acqua e quindi sia necessario contattare uno specialista.

Impostazioni privacy