La casa diventa finalmente un diritto: la compri coi soldi del FdG, come fare

La casa diventa veramente un diritto di tutti grazie ai soldi previsti dal FdG che permettono a chiunque di poter comprare.

Oggettivamente acquistare casa non sembra qualcosa di accessibile a tutti dal momento che è una possibilità relativa a chi ha una certa condizione economica tale da poter sottoscrivere un mutuo. Senza contare che comunque sono necessari fondi per avviare la ricerca dell’immobile al fine di dare la garanzia iniziale, coprire la parte che non viene corrisposta integralmente con il mutuo, l’acquisto dei mobili, le spese notarili.

Quindi di base non è un diritto di tutti ma diventa comunque il beneficio di chi ha la facoltà economica di poterlo fare. A questo proposito è giusto quindi evidenziare che ci sono possibilità alternative che permettono a tutti, anche coloro che non hanno tali disponibilità immediate, i giovanissimi e chiunque ne abbia il desiderio di poter concretamente accedere a un beneficio previsto dallo Stato.

La casa diventa un diritto con i soldi del FdG

Un sistema aperto a tutti e quindi utilizzabile ancora oggi è il Fondo di garanzia dello Stato che serve proprio a tutti coloro che non hanno una garanzia personale da poter conferire alle banche ma vogliono comunque acquistare il primo immobile. Il Fondo serve proprio ad agevolare questo iter e rendere possibile per tutti l’acquisto della casa. La garanzia pubblica viene quindi disposta proprio dallo Stato per il cittadino ed è valida unicamente sul primo acquisto. Secondo la Legge di Bilancio 2024 ci sono dei soggetti prioritari che ne hanno diritto e che possono quindi ottenere questo beneficio in modo del tutto agevolato.

casa la compri coi soldi del FdG, come fare
Comprare casa in modo agevolato con il FdG (designmag.it)

Sono stati stanziati 282 milioni di euro per supportare tutti i cittadini desiderosi di acquistare il loro primo immobile. L’acquisto di una casa è un passo significativo ma cosa fare se non si hanno tanti fondi a disposizione? Si può fare il mutuo ma con il Fondo Garanzia. Questo è molto importante soprattutto per i giovani che non sempre hanno molta disponibilità per lanciarsi in questa avventura.

I Fondi sono previsti per chi acquista la prima casa e per coloro che comprano un’abitazione di residenza, quindi per non perdere l’agevolazione bisogna trasferirsi effettivamente. Per accedere al Fondo per l’acquisto basta chiedere un mutuo ipotecario fino a 250 mila euro. In questo modo le offerte dello Stato andranno a coprire fino a metà dell’importo.

Questa agevolazione permette di ottenere una garanzia del 50% ed è soprattutto valida per coppie giovani coniugate o che siano un nucleo familiare da due anni, nuclei monogenitoriali con figli minori conviventi, conduttori di case popolari, giovani entro i 36 anni di età. Il Decreto Sostegni Bis ha visto l’innalzamento della soglia base all’80% per coloro che ne avevano necessità e un ISEE entro i 40 mila euro.

Ci sono però delle novità anche per le famiglie numerose che riguardano la possibilità di ottenere, per quest’anno in corso, la priorità sugli altri. Sono quindi beneficiari della disposizione i nuclei familiari con tre figli entro i 21 anni e un reddito di 40 mila euro, nuclei fino a 4 figli entro i 21 anni con ISEE entro i 45 mila euro e nuclei con 5 figli entro i 21 anni con ISEE di 50 mila euro. In questo caso si ottiene fino al 90% di garanzia sul mutuo totale.  

Impostazioni privacy