Interni di casa raffinati e sofisticati: ecco la guida definitiva per le decorazioni chic

A volte si commetto degli errori che possono far risultare la propria casa non solo poco raffinata, bensì disordinata e per nulla chic.

Ogni casa dovrebbe esprimere la personalità dei proprietari di casa e non riprodurre i maniera pedissequa una copertina di magazine di interior design. Una casa chic e ordinata è sempre più piacevole, rispetto ad una che è troppo piena di oggetti e che non ha uno stile guida. Una casa che si rispetti è quella che riesce ad avere tutto al proprio posto, come se fosse stato progettato prima della struttura stessa, dei basamenti e delle travi.

Non per questo bisogna lasciarsi condizionare dal troppo poco e freddo, se non si è amanti dello stile minimal. Ma alcuni suggerimenti possono davvero fare la differenza per avere degli interni che acquisiscono valore agli occhi degli altri e non solo. Avere una bella casa significa poterla anche mostrare e vendere, in caso ci fosse la necessità o la voglia di questa ultima opzione.

Alcuni suggerimenti per una casa chic e che fa venir voglia di viverla

Una casa deve sempre trasmettere buon gusto, eleganza, carattere. A volte ci si lascia condizionare da materiali assolutamente sbagliati, che possono compromettere l’effetto finale degli interni. Magari si è badato molto a finiture di pregio e per questo il budget è limitato per tendaggi e altri complementi di arredo. Sembra banale, ma quando non vi sono le possibilità di arredare con gusto, meglio togliere che aggiungere decorazioni, oggetti, complementi di arredo di scarsa qualità.

Interior design trucchi
Suggerimenti per interni chic (designmag.it)

Meglio tacere, insomma, che togliere ogni dubbio. Non bisognerebbe, per una casa chic, mai scegliere tendaggi, cuscini e altri tessili di tessuti non naturali. Questo perché toglierebbe molto all’intero appartamento, andando a conferire subito un aspetto cheap. Una tenda della nonna molto semplice e dimenticata nell’armadio in soffitta, se svecchiata da eventuali ricci e vezzosità, potrebbe diventare la punta di diamante della casa stessa. Magari optare per dei coloranti per tessuti, se si hanno a disposizione capi ingialliti. Un bianco potrebbe trasformarsi in un elegantissimo beige, grigio. Provare per credere.

Ancora, avere una casa e riempirla di oggetti non è la mossa migliore. Non bisognerebbe per forza aggiungere vasi, decorazioni varie, se i mobili sono belli e di buona fattura, perché ricoprirli di cose che non hanno funzione, se non quella di dover essere continuamente spolverati?

Tornando ai materiali, meglio sempre prediligere quelli naturali. Quindi sì al marmo e altre pietre oppure al legno. Evitare plastiche, resine e altri materiali che renderebbero tutto una scatola di plastica. Infine, (priorità assoluta), bisognerebbe optare per accostamenti tra colori neutri quali grigio, bianco, nero, beige. Meglio evitare di sovraccaricare. Un ambiente che deve essere elegante e rilassante non ha bisogno di disordine visivo o di eccessi.

Impostazioni privacy