Indecisi su quali infissi acquistare? I segreti fondamentali per scegliere il meglio e spendere il giusto

Quando si parla di finestre, è consigliabile fare attenzione ad alcuni fattori per acquistare infissi che siano adatti alle nostre esigenze.

Avere dei buoni infissi a casa può fare la differenza per avere un’ottima temperatura dentro casa e non soltanto. Scegliere degli ottimi infissi, però, può sembrare semplice, ma non lo è perché ci sono alcuni fattori da tenere in considerazione per scegliere il meglio e spendere il giusto. Occorre prestare attenzione al materiale, al vetro, alla posa in opera e ad altro ancora. Scopriamo di più in merito.

Consigli su come scegliere gli infissi

Prima di tutto, per scegliere gli infissi, occorre prestare attenzione al materiale per cui optare: deve, infatti, essere adatto alle proprie esigenze, gusti e anche alle dimensioni delle finestre. Il materiale migliore è l’alluminio, soprattutto se si è in presenza di finestre grandi, se si cerca poca manutenzione, ottima durata e un design minimal. Il PVC è consigliato quando non si ha molto a disposizione, ma deve essere bianco e meglio se per finestre non molto alte. Il legno-alluminio è, poi, ottimo se piace e l’acciaio, se si ha un budget che lo consente.

Infissi bianchi
Per delle buone finestre, è consigliabile pensare al materiale (designmag.it)

Anche la scelta del vetro è di fondamentale importanza (basti pensare che una finestra è composta da vetro praticamente al novanta per cento). In questo caso, il consiglio è quello di affidarsi a un esperto ma, tendenzialmente, si può dire che sia meglio optare per il vetro doppio se ci sono dei muri non isolati e per il vetro triplo se ci sono dei muri isolati con cappotto. Ci sono, poi, il vetro extrachiaro per una casa con vetrate grandi – e un buon budget – e il vetro selettivo, se si tratta di una finestra particolarmente esposta al sole.

Per quanto riguarda il colore, questo è importante dal punto di vista estetico ma non soltanto: un colore scuro riscalderà maggiormente rispetto a uno chiaro. I colori chiari sono preferibili per avere meno riscaldamento e una maggiore durata nel tempo (senza scolorire).

Posa in opera, isolamento termico e acustico e sicurezza

Parlando di posa in opera, è importante rivolgersi a professionisti che sappiano fare il proprio lavoro per ottenere i risultati sperati. Da evitare sono il silicone e le schiume poliuretaniche non elastiche, per cui è meglio optare per i nastri termoespandenti e ms-polimero.

Isolamento degli infissi
Da tenere in considerazione, anche l’isolamento degli infissi (designmag.it)

Per quanto riguarda l’isolamento termico, è importante che vi sia anche nel resto della casa, così da avere dei buoni risultati. L’isolamento acustico, invece, si può ottenere con degli infissi ad alto potere fonoassorbente ma, anche in questo caso, è consigliabile chiedere consiglio a un esperto, perché la scelta può variare in base all’isolamento presente nel resto della casa.

Infine, è bene parlare di sicurezza optando per degli infissi che siano, per l’appunto, sicuri: esistono varie classi, a seconda del livello di sicurezza che si vuole ottenere. Non dimenticate, poi, l’importanza della garanzia del prodotto e quella della posa in opera: entrambe non devono mancare.

Impostazioni privacy