Imbiancare casa fai da te: 9 consigli per non commettere nemmeno una sbavatura

consigli imbiancare casa fai da te

Il rullo è il miglior amico dell'imbianchino fai da te - designmag.it

Imbiancare casa da soli è assolutamente possibile: basta conoscere le dritte fondamentali e i piccoli trucchi del mestiere.

Imbiancare casa può sembrare un lavoro enorme, soprattutto se abbiamo stanze molto ampie, ma non è affatto così. Si tratta infatti di un’operazione piuttosto semplice e veloce, naturalmente a patto naturalmente di procedere nell’ordine giusto  e di non commettere errori banali.

Molto spesso infatti un piccolo errore può compromettere la riuscita del lavoro, magari creando imperfezioni e irregolarità sulla superficie da dipingere oppure facendoci ottenere un risultato a chiazze.

9 Consigli per imbiancare casa da soli come veri professionisti

1 – L’attrezzatura giusta per dipingere la casa da soli consta di pennellesse e pennelli più piccoli, di un rullo da imbianchino con prolunga e naturalmente di una vernice ad acqua adatta al tipo di parete che dobbiamo dipingere ma anche al risultato che vogliamo ottenere.

consigli imbiancare casa fai da te

Non si parte mai dal centro per dipingere una parete – designmag.it

2 – Per calcolare l’esatta estensione della superficie da dipingere è necessario prendere le misure di tutte le pareti della casa, moltiplicare altezza e larghezza di ogni parete e sommare l’area di tutte le pareti, soffitto compreso. Bisognerà quindi moltiplicare il risultato per due (perché sarà necessario eseguire due mani di pittura) e quindi recarsi in ferramenta.

3 – Coprirsi bene con vecchi vestiti, avendo soprattutto cura di proteggere i capelli ci eviterà moltissimi problemi. Non dimentichiamo anche mascherina e guanti di lattice per proteggere le vie respiratorie e le mani.

4 – Proteggere mobili e pavimenti è essenziale per evitare di rovinare gli arredi e dover poi passare un sacco di tempo a rimuovere la vernice, anche con il rischio di provocare piccoli danni. Per farlo il consiglio è di radunare tutti i mobili al centro della stanza coprendoli con grandi teli di plastica e coprire il pavimento con cartoni o fogli di giornali. Anche le prese della corrente andranno coperte con scotch carta.

5 – Preparare le pareti da dipingere è essenziale per un buon risultato. Innanzitutto andrà rimosso il vecchio intonaco e ogni tipo di muffa, quindi potrebbe rendersi necessario carteggiare le pareti per livellarle.

6 – Cominciare dagli angoli è il segreto di un buon risultato. Si dovranno prima seguire gli spigoli tra le pareti e i profili delle porte con le pennellesse e pennelli, in  maniera da creare una base precisa, poi partire con il rullo cominciando a dipingere da un lato della parete procedendo poi verso il centro.

7 – Non ripassare il rullo sulla pittura asciutta è fondamentale per evitare di creare spessori e irregolarità in vari punti della parete.

8 – Partire sempre dal soffitto per poi passare alle pareti faciliterà di molto l’esecuzione del lavoro.

9 – Aspettare che la prima mano sia perfettamente asciutta prima di cominciare a passare la seconda mano. Si consiglia di terminare la prima mano, attendere un paio di giorni e ricominciare a pitturare partendo dalla stessa stanza da cui eravamo partiti per stendere la prima mano.

avatar autore

Parole di Olga Luce