Il metodo delle lavanderie per pulire i tappeti senza rovinarli: così saranno sempre come nuovi

Quante volte ti capita di sporcare i tappeti di casa e di non sapere proprio come pulire le macchie? Scopri tutti i segreti per rimediare!

Hai tappeti in casa? Da sempre questo elemento di arredo abbellisce le nostre abitazioni. Originariamente veniva tessuto a mano dagli artigiani e non era solo una copertura per pavimenti ma una vera e propria espressione artistica. Nell’antichità tra la Mesopotamia e l’Egitto, i tappeti ornavano i palazzi di re ed esprimevano il loro status. Erano tessuti a mano con fibre naturali e ornati con simboli religiosi.

Nel corso dei secoli anche i tappeti persiani e quelli indiani sono diventati simbolo di arte ed espressione culturale. Anche questi hanno dettagli che richiamano la natura e simboli mitologici. Durante il periodo medievale, i tappeti divennero delle vere e proprie opere d’arte che si commerciavano tra Oriente e Occidente. Nel barocco e nel rococò, i tappeti hanno invaso letteralmente i salotti. Riprendevano motivi floreali, scene mitologiche ed erano uno strumento di decoro.

Pulire i tappeti non sarà più un problema: basta provare questo trucco

Con la produzione industriale i tappeti sono diventati sempre meno un accessorio di lusso e sempre più accessibili a tutti. Oggi sono realizzati con diversi stili e diversi materiali ma c’è un problema che li accomuna tutti: come pulirli quando si sporcano?

In questi casi potrebbe essere utile sperimentare dei metodi naturali. Un’opzione potrebbe essere quello di utilizzare le bustine di tè. Queste bustine, infatti, hanno delle proprietà assorbenti e possono eliminare gli odori sgradevoli dal tappeto. Come puoi utilizzarle? Basta posizionarle sulla superficie del tappeto e lasciare agire per qualche ora. Per agire sulle macchie, invece, puoi utilizzare due bustine di tè in 500 ml di acqua calda, lascia raffreddare e poi versa il contenuto in un flacone a spray.

come pulire il tappeto
Impara a conservare al meglio i tuoi tappeti e sarà ancora più facile mantenerli in buon stato Designmag.it

Un altro rimedio è quello di utilizzare il borotalco. Anch’esso ha delle proprietà assorbenti ed elimina facilmente l’umidità, soprattutto nei tappeti di seta. Basta cospargere una leggera quantità su tutta la superficie del tappeto e lasciarlo agire almeno per un’ora. Dopodiché ti basterà spazzolare con una spazzola delicata.

Se il tuo tappeto presenta delle macchie ostinate allora devi ricorrere ai mezzi pesanti. Ti basterà del sale grosso e dell’aceto. Mescola i due ingredienti fino a formare una pasta, applica sulla macchia e lascia agire per almeno mezz’ora, dopodiché, risciacqua il tutto. Se invece la macchia è particolarmente ostinata aumenta il tempo e usa una spazzola per far aderire maggiormente il composto ha le fibre. 

Impostazioni privacy