I libri sono la tua passione? Alcuni consigli per installare una libreria in casa

Come installare una libreria in casa

Diversi stili e modelli di librerie potrebbero fare al caso nostro (designmag.it)

Se ami i libri e ti piace vederli esposti per casa, la libreria è l’unica soluzione: ma come organizzarla al meglio e dove posizionarla?

Sei un avido lettore, fai capatine in libreria ogni mese, non resisti alla tentazione di sfogliare un volume non appena ne vedi uno? O sei, invece, un lettore occasionale, leggere ti rilassa ogni tanto, compri alcuni libri ma te ne regalano tanti, troppi? In entrambi i casi, è probabile che in casa tua ci siano in giro volumi su volumi che vorresti riordinare e magari anche catalogare.

Installare una libreria in casa è la soluzione più naturale e soprattutto la più giusta, perché si tratta di un arredo che non solo ti aiuterà a fare ordine, ma darà anche un tocco elegante e “vissuto” alla tua dimora. Vediamo allora i consigli per progettare una libreria coi fiocchi.

Come e dove installare la libreria perfetta in casa

Il primo passo è valutare quanti libri si hanno effettivamente a disposizione. Da lì, si prenderanno le misure delle pareti designate a sorreggere la nostra libreria.

Come installare una libreria in casa

Come scegliere la libreria più adatta per la tua casa (designmag.it)

Una volta prese le misure, bisogna pensare al materiale. Il legno è la scelta più ovvia e indubbiamente la più sicura, poiché si adatta a qualsiasi stile di arredamento. Optare per il noce se si vuole avere eleganza e serietà assolute (ma attenti al prezzo!), altrimenti tulipier, rovere o abete bianco sono le opzioni più economiche. Se il legno non convince, si può considerare il metallo, più duraturo e adatto agli arredamenti in stile industrial.

Se, d’altra parte, si preferisce il fai da te, si possono sfruttare vecchi pallet, tronchi d’albero, o cassette per la frutta. Il lavoro, se fatto bene, dà risultati straordinari ed è perfetto per chi desidera ottenere un effetto vintage. Non dimentichiamo in entrambi i casi un accorgimento che potrebbe migliorare di molto la fruizione e l’esposizione stessa dei libri: installare dei led sugli scaffali o posizionarci sopra delle luci pensili darà alla libreria un aspetto distinto.

Un altro dettaglio da tenere in conto è il modello di libreria, che può essere a parete (la più classica) o sospesa al muro. Per l’alternativa a parete, la collocazione più ovvia può essere il soggiorno, che è una delle stanze più vissute. Se invece si possiede uno studio, è naturale che la posizione ideale della libreria sia proprio lì. L’alternativa sospesa, proprio perché occupa meno spazio, può essere posizionata anche in altre stanze, come in cucina (se si hanno molti libri di cucina potrebbe rivelarsi una soluzione intelligente) oppure in camera da letto.

Una volta installata la libreria, non resta che darsi da fare per sistemare i volumi. Un lavoro gustoso e impegnativo per gli appassionati, che vorranno catalogare i libri per genere, epoca o autore. Per chi invece vuole seguire l’estetica, ordinare i volumi per colore o a dorso rovesciato – cioè, con le pagine in vista – potrebbe rivelarsi una buona idea.

avatar autore