Cucina da incubo, famosa declutter svela 5 imperdibili consigli per fare ordine: brillerà in un attimo

Hai mai sentito parlare di decluttering? È una pratica che sta andando molto di moda e ti aiuterà a mettere ordine nella tua casa.

Il decluttering è un’arte che aiuta le persone a liberarsi del superfluo e creare spazi ordinati e armoniosi. Non si tratta solo di mettere in ordine, ma di ridurre lo stress e liberare la mente eliminando tutto ciò che è inutile. In particolare, secondo una “declutter” professionista, sembra che la cucina, essendo il cuore della casa, può diventare rapidamente un luogo di disordine.

La declutter professionista spiega che ci sono cinque trucchetti che ti aiuteranno a fare ordine nella tua cucina e renderla splendente in pochissimo tempo. Andiamo a vedere nel dettaglio in cosa consiste questo fenomeno nella cucina e quali sono gli elementi che dovremmo andare a eliminare per ridurre anche lo stress che deriva dal mettere a posto una cucina disordinata.

Cinque trucchi del decluttering da applicare in cucina

La prima tappa del decluttering in cucina è l’armadietto delle spezie. In meno di dieci minuti, puoi scoprire che molte delle tue spezie si sono trasformate in polvere insapore. Le spezie macinate durano circa un anno, mentre quelle intere possono durare da uno a tre anni. Apri ogni barattolo e butta via tutto ciò che ha un odore poco invitante. Inoltre, in futuro, acquista spezie in piccole quantità, preferibilmente sfuse, per evitare accumuli inutili. Non c’è bisogno di tenere un barattolo intero se non lo userai mai più.

come applicare il decluttering
Il decluttering aiuta ad eliminare ciò che non ci serve- designmag.it

Passiamo poi alle tazze per il caffè e la colazione che si accumulano in quantità spropositata. È il momento di essere realistici: quante di queste tazze usi realmente? Probabilmente, usi sempre la stessa tazza ogni mattina. Dedica dieci minuti per selezionare quelle che usi e ama davvero. Chiediti: “Spenderei 10 euro per sostituirla se si perdesse o si rompesse?” Se la risposta è no, probabilmente non ti piace così tanto. Elimina quelle che non soddisfano questo criterio.

L’armadietto sotto il lavandino è spesso un punto di raccolta per spray, stracci, spugne e vari materiali per la pulizia. È ora di fare il punto della situazione. Estrai tutto, verifica cosa è utile e butta via ciò che non usi. Organizza lo spazio con contenitori, vecchie scatole di scarpe o bidoni di plastica. Questo ti permetterà di trovare facilmente ciò che ti serve e di mantenere l’area ordinata.

Spatole, cucchiai di legno, mestoli e altri utensili tendono ad accumularsi. Ne possiedi più di quanti ne userai mai. Scegli quelli che ami davvero usare e metti da parte gli altri. Per fare una prova, metti metà degli utensili in una scatola e nascondila per qualche mese. Se non ne senti la mancanza, puoi liberartene. Questo ti aiuterà a mantenere i cassetti ordinati e a ridurre il tempo speso a cercare l’utensile giusto.

Le borse della spesa, che siano di carta, plastica o tessuto, possono rapidamente occupare troppo spazio in cucina. Tieni solo un numero ragionevole di sacchetti e utilizza quelli in eccesso per riempirli con gli oggetti di cui ti stai liberando. Ricorda che altre borse arriveranno nella tua vita, quindi non è necessario tenerle tutte. Questo ti aiuterà a mantenere la cucina ordinata e a ridurre l’ingombro.

Impostazioni privacy