Come scegliere il montacarichi da balcone: idee e consigli

In questa guida trovate tanti consigli su come scegliere un montacarichi da balcone per salire la spesa, sollevare oggetti pesanti e ingombranti senza fare alcuna fatica

uomo aziona un montacarichi

Foto Shutterstock | chello700

Se abitate a un piano alto e non avete l’ascensore potere scegliere un montacarichi da balcone, o da terrazzo, per salire in casa la spesa o sollevare altri oggetti pesanti e ingombranti. Esistono diversi tipi di montacarichi e paranchi che possono fare al caso vostro, dipende dalle esigenze. Ecco allora come scegliere il migliore montacarichi da balcone per fare un buon acquisto.

Prima di tutto diciamo che per scegliere montacarichi elettrici o paranchi da balcone occorre valutare lo scopo che si vuole raggiungere. Se vi interessa salire un fascio di legna, la cassa di acqua o la busta della spesa senza fatica, non vi resta che individuare il modello che fa per voi.

Come scegliere montacarichi elettrici e paranchi da balcone

Diciamo che le caratteristiche principali di montacarichi e paranchi elettrici sta nella composizione della corda a cui è attaccato il gancio. Ce ne sono di due tipi, uno è il montacarichi a fune, l’altro è a catena.

Entrambi sono collegati ad una carrucola. E generalmente sono comandati da telecomando, anche wireless. Il cavo di acciaio del montacarichi in genere ha una lunghezza di 18 metri e un diametro che può andare da 3 mm fino anche a 8 mm. Ovviamente più ampio è il diametro maggiore sarà la resistenza del cavo.

modello di paranco montacarichi ribimex
Paranco montacarichi Ribimex | Foto Leroy Merlin

Il primo tipo di montacarichi da balcone, quello a fune o a corda, è quello più usato per uso domestico, mentre l’altro, a catena, è usato in ambito professionale perché permette di alzare pesi elevati.

Il motore dei modelli più basici ha una portata di 125 kg, man mano che si sale si può arrivare fino a diverse tonnellate.

Più è potente il motore, maggiore è la capacità di carico. Quindi si va dai montacarichi base con un motore da 500 watt, ai modelli con potenza superiore ai 1000 W.

Una volta deciso il modello occorre montarlo, per farlo funzionare in sicurezza il montacarichi si fissa alla parete del balcone o del terrazzo oppure al braccio estensibile o su un supporto a bandiera che consente anche di girarlo.

Ti è piaciuto questo articolo? Segui DesignMag su Google News per non perdere una tendenza!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.