Come realizzare un pouf fai da te: scoprite i passaggi

Sai che da oggi puoi realizzare un pouf con le tue mani? Ecco come puoi arredare la tua casa: ti basta veramente poco.

Il pouf è uno di quegli elementi molto indispensabili per casa tua. È anche molto comodo: è perfetto in tutte le stanze della tua abitazione, compreso anche il bagno, se hai però a disposizione lo spazio. Oggi vedremo come realizzare con le nostre mani questo pezzo d’arredo davvero tanto unico e indispensabile.

Ne esistono di tantissimi modelli, ma quello che andremo a fare oggi è quello a sacco, tipico degli anni ’70. Grazie a questo pouf riuscirai a crearti il tuo posto ideale di relax, dove lo potrai mettere in un angolino, ad esempio, con una luce e dove potrai rilassarti leggendo un libro o ascoltare della buona musica. È molto semplice realizzarlo e anche molto divertente. Soprattutto, non ti serviranno tanti strumenti. Dovrai solo possedere tanta manualità ed il gioco è fatto. Alla fine, potrai decidere tu dove metterlo: se lasciare il pouf che hai creato in casa oppure anche fuori sul terrazzo.

Ora non ci rimane che andare a vedere qual è l’occorrente che ti servirà per creare un pouf con le tue mani.

Come creare un pouf fai da te

Per iniziare, avremo bisogno di forbici, stoffa, polistirolo e macchina da cucire. La stoffa la puoi decidere tu, quella che si intona di più con il resto del tuo arredamento. Per prima cosa dovrai tagliare con le forbici un cerchio del diametro di 1 metro circa per creare la base del tuo pouf. Poi ne dovrai ritagliare altri tre pezzi di circa due metri e ne devi incurvare il fondo. Queste invece, ti serviranno per fare le altre parti del pouf.

pouf arredo casa
Il pouf è molto utile se vuoi creare un angolo relax tutto per te (Designmag.it)

Ma non è finita qui: infatti, dovresti anche creare altri spicchi di misure più piccole per l’interno. In questo modo dovrai ottenere due sacchi a forma di cono, uno che contenga l’altro.

Ora non devi far altro che cucire le varie parti fino a ottenere un cono alla quale potrai applicare una cerniera lungo il lato del pouf. In seguito, dovrai chiudere anche la parte superiore con un altro pezzo di tessuto circolare.

Non ti rimane che riempire il tuo pouf, con, ad esempio, palline di polistirolo espanso. Queste ultime risultano essere molto leggere, il che ti permette di spostare il pouf ovunque vuoi. Oppure potresti sempre optare per il memory foam o materiali naturali come fagioli, riso, ceci o mais.

Un ultimo consiglio che vi diamo è quello di creare una fodera interna della stessa forma del pouf: questo ti farà evitare di spargere i pallini di polistirolo in fase di riempimento.

Impostazioni privacy