Come reagireste se chiamassero un mobile col nome della vostra città?

L'ente per il turismo svedese ha lanciato una campagna di promozione per far scoprire le località originali che stanno dietro ai nomi di molti prodotti Ikea

bolmen

Foto Twitter

Forse saprete che i nomi dei prodotti IKEA vengono scelti con una logica ben precisa. Sedie, divani e tavoli hanno generalmente il nome di città svedesi, come succede pure per i divani a marchio poltronesofà. Oppure si usano nomi propri o di professioni. Si fa riferimento a mesi, stagioni o elementi naturali, ecc. Una consuetudine, questa, a cui di recente la Svezia ha deciso di ”ribellarsi”. Il motivo è semplice: si vuole far scoprire le località originali che stanno dietro agli oggetti ikea.

“Oggi milioni di persone pensano che Bolmen sia solo lo spazzolone dal water”, ha chiosato Nils Perrson, a capo dell’ente per il turismo svedese (Visit Sweden), mentre è il nome di un lago alberato che si trova nella regione dello Småland, nel sud della Svezia.

A proposito dei nomi degli oggetti Ikea ha chiarito: “Si può dire che ci hanno aiutato a rendere località svedesi famose in tutto il mondo attraverso i nomi che hanno preso in prestito per i loro prodotti, ma è giunto il momento di mostrare gli originali dietro i nomi dei prodotti”.

E gli amministratori locali hanno applaudito alla campagna di promozione turistica lanciata recentemente, tanto che sul cartellone che si legge appena entrati in città si legge “Benvenuti a Bolmen, più di uno spazzolone da water”. Una bella idea per rilanciare il turismo in quelle zone

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.