Come comprare una casa cantoniera: il bando Anas 2021

Iconiche, strategiche e ricche di fascino, sono cento le case cantoniere interessate dal bando Anas 2021: ecco come partecipare

da , il

    Come comprare una casa cantoniera: il bando Anas 2021

    Costruite lungo le principali strade del Bel Paese, dal tipico colore rosso pompeiano, le case cantoniere sono diventate, nel corso degli ultimi due secoli, vere e proprie icone del tessuto urbanistico italiano. Di proprietà demaniale, le case cantoniere furono edificate per alloggiare gli operai addetti alla manutenzione delle strade, che dovevano rimanere sul luogo di lavoro magari per diversi mesi. Decadenti, ma anche ricche di fascino, le case cantoniere tornano protagoniste, grazie a un bando dell’Anas, volto a riqualificare e abitare nuovamente questi antiche case operaie.

    Storia e origini delle case cantoniere

    La storia delle case cantoniere risale alla fine del XIX secolo, all’indomani della costituzione del Regno d’Italia, quando le strade furono suddivise in cantoni per migliorarne la gestione. Disseminate lungo le strade di tutta Italia per accogliere gli operai che si sarebbero occupati della manutenzione stradale, le case cantoniere caddero in disuso con la nascita dell’Anas, che dal 1946 si occupa di migliorare e sviluppare la rete stradale.

    Bando Anas 2021: 100 le case in vendita

    Ora, a distanza di quasi centocinquant’anni dalla loro nascita, ben cento case cantoniere vengono messe in vendita tramite un bando che prevede concessioni ventennali su tutto il territorio nazionale. Anas ha da poco reso pubblico il bando per l‘assegnazione di questi immobili, nel contesto di un progetto che ha come obiettivo la riqualificazione, l’accessibilità e la fruizione delle proprietà cantoniere.

    Clicca qui, per vedere il video di presentazione di Anas.

    Le regole di ristrutturazione

    L’identità delle case cantoniere sarà tutelata sia da un punto visivo sia strutturale. Rigorosamente rosse come le antichissime abitazioni di Pompei, ristrutturate con materiali compatibili con l’ambiente e con l’architettura storica, le case cantoniere si prestano a essere trasformate in strutture ricettive, ristoranti, centri didattici o persino stazioni per la ricarica di veicoli elettrici.

    Come acquistare una casa cantoniera

    Chi è interessato alle case cantoniere italiane e vuole partecipare al bando di Anas, deve far pervenire la sua offerta , completa di tutta la documentazione richiesta, sul Portale Acquisti ANAS, entro le 12.00 del 15 giugno 2021. Quelle inserite nel bando di Anas appartengono a 16 regioni e sono così distribuite:

    • Sardegna – 30 case;
    • Lombardia – 12 case;
    • Abruzzo – 10 case;
    • Toscana – 7 case;
    • Lazio – 7 case;
    • Puglia – 5 case;
    • Emilia-Romagna – 5 case;
    • Calabria – 5 case;
    • Piemonte – 5 case;
    • Valle d’Aosta – 3 case;
    • Sicilia – 3 case;
    • Marche – 2 case;
    • Campania – 2 case;
    • Veneto – 2 case;
    • Liguria – 1 casa;
    • Umbria – 1 casa.

    Cliccando qui, potrete visualizzare dove sono ubicate le 100 case cantoniere interessate dal bando.