Come comprare una casa cantoniera

Iconiche, strategiche e ricche di fascino: sono le case cantoniere che sorgono ai lati delle strade di tutto il territorio nazionale

casa cantoniere

Foto Anas

Come comprare una casa cantoniera? C’è un bando Anas 2022? Costruite lungo le principali strade del Bel Paese, dal tipico colore rosso pompeiano, le case cantoniere sono diventate, nel corso degli ultimi due secoli, vere e proprie icone del tessuto urbanistico italiano. Di recente ci sono state diverse iniziative volte al loro recupero, con vendite a privati per salvarle dal degrado. Come nel caso delle case a 1 euro.

Di proprietà demaniale, le case cantoniere furono edificate per alloggiare gli operai addetti alla manutenzione delle strade, che dovevano rimanere sul luogo di lavoro magari per diversi mesi. Decadenti, ma anche ricche di fascino, le case cantoniere sono tornate protagoniste grazie a un bando dell’Anas, volto a riqualificare e abitare nuovamente queste antiche case operaie.

Storia e origini delle case cantoniere

La storia delle case cantoniere risale alla fine del XIX secolo, all’indomani della costituzione del Regno d’Italia, quando le strade furono suddivise in cantoni per migliorarne la gestione. Disseminate lungo le strade di tutta Italia per accogliere gli operai che si sarebbero occupati della manutenzione stradale, le case cantoniere caddero in disuso con la nascita dell’Anas, che dal 1946 si occupa di migliorare e sviluppare la rete stradale.

Bando Anas: 100 le case cantoniere in vendita

esterno rosso pompeiano di casa cantoniera anas
Foto Shutterstock | ricochet64

A distanza di quasi centocinquanta anni dalla loro nascita, nel 2021 ben cento case cantoniere sono state messe in vendita tramite un bando Anas per l‘assegnazione di questi immobili che prevede concessioni ventennali su tutto il territorio nazionale. Il tutto nel contesto di un progetto che ha come obiettivo la riqualificazione, l’accessibilità e la fruizione delle proprietà cantoniere.

Le regole di ristrutturazione

L’identità delle case cantoniere sarà tutelata sia da un punto visivo sia strutturale. Rigorosamente rosse come le antichissime abitazioni di Pompei, ristrutturate con materiali compatibili con l’ambiente e con l’architettura storica, le case cantoniere si prestano a essere trasformate in strutture ricettive, ristoranti, centri didattici o persino stazioni per la ricarica di veicoli elettrici.

Come acquistare una casa cantoniera nel 2022

Chi è interessato alle case cantoniere italiane in vendita avrebbe dovuto partecipare al bando di Anas facendo pervenire la sua offerta, completa di tutta la documentazione richiesta, sul Portale Acquisti ANAS, entro le 12.00 del 15 giugno 2021. Purtroppo nel 2022, almeno fino al giorno in cui è stato redatto questo articolo, non è stato pubblicato alcun bando, dunque non c’è modo di comprare una casa cantoniera, a meno che non la si acquisti da un privato che ne detiene la proprietà.

  • Sardegna – 30 case;
  • Lombardia – 12 case;
  • Abruzzo – 10 case;
  • Toscana – 7 case;
  • Lazio – 7 case;
  • Puglia – 5 case;
  • Emilia-Romagna – 5 case;
  • Calabria – 5 case;
  • Piemonte – 5 case;
  • Valle d’Aosta – 3 case;
  • Sicilia – 3 case;
  • Marche – 2 case;
  • Campania – 2 case;
  • Veneto – 2 case;
  • Liguria – 1 casa;
  • Umbria – 1 casa.

Questo di seguito è l’elenco delle 100 case cantoniere interessate dallo scorso bando. Cliccando qui, potrete visualizzare dove sono ubicate su tutto il territorio nazionale.

Dunque al momento non ci sono novità, marestiamo in attesa di informazioni che vi daremo prontamente. Continuate a seguire DesignMag per restare sempre aggiornati!

avatar autore

Parole di Kati Irrente

Giornalista per passione, scrive per il web dal 2008 spaziando da argomenti di cronaca e attualità alle ultime tendenze in fatto di lifestyle. Addicted del vivere green e della buona cucina, divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d’autore.