Casa piccola, quali colori usare per renderla immediatamente più grande: il ‘segreto’ degli arredatori

Per una casa piccola la scelta dei colori è fondamentale e può fare la differenza, rendendola ben più spaziosa di quello che è.

In ogni casa il colore è tutto, non a caso gli arredatori e i designer prestano così tanta attenzione alla scelta. Una tinta piuttosto che un’altra non serve solo a veicolare un messaggio, a rappresentare qualcosa di specifico, può andare ben oltre, può rendere un ambiente più piccolo o più grande all’occorrenza.

Quindi per chi ha una casa non particolarmente grande o degli spazi da voler “espandere” visivamente, è chiaro che la scelta essenziale va fatta proprio tramite il colore perché questo può dare delle peculiarità differenti a seconda del caso e delle esigenze personali.

Come ingrandire uno spazio piccolo grazie ai colori

Il colore fa la differenza, sia per le pareti interne che per ciò che riguarda invece la percezione dello spazio attraverso i mobili e gli oggetti presenti in casa. Ogni dettagli contribuisce a rendere quello spazio più o meno grande e quindi optare per un colore piuttosto che un altro può fare la differenza.

Colori adatti per casa piccola
Come far sembrare la casa più grande grazie ai colori (designmag.it)

L’obiettivo di chi ha una casa piccola è sicuramente quello di ottimizzare ogni elemento e quindi non solo i colori ma anche l’ingombro dello spazio attraverso i mobili che possono rendere tutto soffocante. Secondo gli specialisti in generale vanno sempre preferire delle tinte chiare. I colori molto decisi o scuri tendono a rimpicciolire lo spazio abitativo, quindi andrebbero evitati. Meglio optare per tinte neutre o comunque per il bianco, questo contribuisce a modificare la percezione dello spazio.

Ciò non vuol dire che una casa deve essere tutta bianca e priva di colore, basta semplicemente evitare tinte forti sulle pareti ma non sugli oggetti quindi comunque si può puntare a un arredamento creativo. Una scelta saggia sarebbe anche quella di sfruttare vetri e specchi per dare luce e utilizzare mobili che lascino passare la luce. Per i colori sono perfetti, in alternativa al bianco, beige, panna, e tutto ciò che risulta essere di ispirazione naturale come il verde salvia, l’azzurro polvere, una nuance molto leggera e delicata, quasi impercettibile.

Si può anche osare in termini di abbinamenti, ad esempio unendo alle pareti azzurre l’arredamento rosso oppure unendo il viola al rosa chiaro, il blu al giallo pastello. Per dare l’effetto galleria d’arte come se tutto fosse fermo nel tempo è ideale optare per un bianco ottico ovunque e arredi molto colorati. Il contrasto che si genera è di sicuro grande effetto.

Impostazioni privacy