Casa nuova? Non sottovalutare l'ingresso: come arredarlo in maniera funzionale

consigli arredo ingresso casa

Come arredare l'ingresso di una casa? (designmag.it)

L’ingresso è una delle zone più funzionali della casa: anche se è un ambiente di passaggio dev’essere progettato con estrema attenzione!

Per farlo è necessario tenere ben presente quali sono le funzioni pratiche e le funzioni di accoglienza che un ingresso deve svolgere rispetto al resto della casa. Per quanto riguarda le funzioni pratiche, è presto detto: nell’ingresso devono essere disponibili spazi, ripiani e mobili in cui si possano appoggiare il cappotto, le borse e gli ombrelli appena si entra in casa.

Oltre a questo sarà essenziale predisporre uno specchio all’ingresso, in modo da poter controllare sempre e in maniera efficace il nostro aspetto prima di uscire. Infine, bisognerà predisporre una sistemazione per le scarpe in  maniera che non rimangano in terra, disordinate e in piena vista.

Ovviamente tutti gli elementi di un ingresso devono essere disposti e pensati in maniera da risultare accoglienti per coloro che entrano in casa in  maniera da invitare chi entra ad entrare e non trasmettergli una sensazione di disagio. Ovviamente nella capacità di essere accogliente di un ingresso giocano moltissimo le luci e i colori scelti per l’ambiente, quindi sarà necessario sceglierli con la massima attenzione.

Tutti i consigli per arredare un ingresso bello, accogliente e funzionale

Per quanto riguarda la disposizione degli elementi è necessario innanzitutto capire di quali pezzi d’arredo abbiamo bisogno. Nella maggior parte dei casi sarà necessario prevedere una scarpiera, un attaccapanni, uno specchio ed eventualmente un piano d’appoggio (che potrebbe essere costituito dalla stessa scarpiera).

arredo ingresso

Arredo ingresso moderno (Instagram @idelshop -designmag.it)

Sarà meglio sostituire l’attaccapanni classico  con dei ganci appesi alla parete se disponiamo di poco spazio, in maniera da ridurre l’ingombro a terra. Per quanto riguarda invece lo specchio, sarà sempre bene disporlo di lato alla porta e non di fronte per non “distrarre” chi entra e permettergli di concentrarsi sull’ambiente circostante invece che sulla propria immagine.

Per quanto riguarda lo stile, a prescindere da quello che si sceglie sarà necessario prediligere elementi omogenei, senza optare per mobili e complementi d’arredo di stile differente tra loro. Il risultato potrebbe risultare un’accozzaglia disordinata e poco attraente.

Infine, l’illuminazione dell’ingresso dovrà essere sempre a luce neutra o a luce calda, assolutamente mai a luce fredda perché questo tipo di illuminazione viene inconsciamente collegata ad ambienti ospedalieri e ambienti di lavoro, producendo un senso di allarme e di tensione che possono risultare sgradevoli quando si entra in un appartamento.

avatar autore

Parole di Olga Luce