Cappotto termico in condominio: chi paga le spese e come devono essere divise

Quello che bisogna sapere sul cappotto termico in condominio, ecco chi deve pagar le spese e come devono essere divise. Tutte le informazioni utili.

Sempre più case e palazzi installano il cappotto termico per l’efficientamento energetico degli edifici. Grazie a questo intervento edilizio, infatti, le pareti esterne degli edifici vengono isolate dagli agenti esterni a cui sono normalmente esposte, riducendo la dispersione di calore e la formazione di condensa e muffe. In questo modo, il cappotto termico consente un notevole risparmio nel riscaldamento degli edifici.

Il cappotto termico viene realizzato sia per le abitazioni indipendenti sia per i palazzi e i condomini. In caso di condominio, è l’assemblea dei condomini a deliberare l’intervento edilizio per l’installazione del cappotto termico. Grazie ai bonus e agli incentivi introdotti negli ultimi anni per ristrutturazioni edilizie, un numero crescente di condomini ha deciso di isolare i propri edifici con il cappotto termico.

Di seguito, scopriamo come si ripartiscono le spese condominiali per questo intervento. Ecco tutto quello che bisogna sapere.

Cappotto termico in condominio: chi paga le spese e come devono essere divise

L’installazione del cappotto termico avviene con la posa di pannelli di materiale isolante direttamente sulle pareti esterne di un edificio. Senza bisogno di interventi all’interno dello stesso edificio. I pannelli isolanti vengono incollati alle pareti esterne e una volta applicati diventano parte integrante delle stesse pareti. Di conseguenza, i pannelli isolanti del cappotto termico costituiscono le parti comuni di un edificio condominiale. Come tutte le parti comuni di un condominio sono soggetti alla ripartizione delle spese tra i condomini. Inoltre, il cappotto termico protegge un intero edificio, isolandolo dagli agenti atmosferici e soprattutto dall’umidità, consentendo in questo modo un risparmio nell’impiego e nella spesa del riscaldamento. Di questi vantaggi beneficiano tutti gli abitanti di quell’edificio, ecco perché tutti i condomini devono partecipare alle spese per l’installazione del cappotto termico.

cappotto termico condominio
Come si pagano le spese di condominio per il cappotto termico – DesignMag.it

Come accade per tutti gli altri interventi sulle parti comuni di un condominio, anche le spese per il cappotto termico andranno ripartite in misura proporzionale al valore della proprietà di ciascun condomino. Sono tenuti a contribuire alle spese anche i proprietari di appartamenti o unità immobiliari al piano terra o al piano interrato. In ogni caso, anche i condomini proprietari di locali non adiacenti alle pareti esterne sulle quali viene applicato il cappotto termico.

La giurisprudenza recente ha stabilito, con diverse decisioni, che tutti i condomini, sempre in modo proporzionale, sono tenuti al pagamento delle spese di isolamento dell’edificio condominiale, anche quando gli interventi riguardino soltanto alcune parti dell’edificio stesso, come i sottobalconi o i gocciolatoi di alcuni appartamenti. Questo perché si tratta di interventi che comunque preservano l’intero edificio, consentendo l’isolamento termico e dunque un risparmio energetico di cui beneficiano tutti.

Impostazioni privacy