Camera ragazzi, se hai poco spazio hai bisogno della giusta idea: sono questi i trucchi più funzionali

La camera dei ragazzi è un ambiente multifunzionale e condiviso: come gestire al meglio lo spazio per far felici tutti.

Di tutti gli ambienti della casa la camera dei ragazzi è tra i più difficili da arredare e i motivi sono essenzialmente due. In primo luogo si tratta di uno spazio in cui i figli passano moltissimo tempo, soprattutto nel periodo dell’adolescenza. Per questo motivo dev’essere uno spazio comodo e accogliente, in grado di trasmettere intimità e sicurezza.

In secondo luogo lo spazio di una cameretta di solito non è così ampio e spesso viene anche destinato a due bambini contemporaneamente. Questo significa che bisognerà organizzare lo spazio e il mobilio allo scopo di dare a tutti i bambini la possibilità di svolgere tutte le attività di cui ha bisogno in qualsiasi momento, senza necessariamente aspettare il proprio turno o condividere gli spazi in maniera scomoda. Spazi ristretti e inadeguati, infatti, fanno nascere spesso conflitti continui che, per la pace familiare, sarebbe bene evitare sempre.

I trucchi più funzionali per arredare la camera dei ragazzi

Se la camera non è molto ampia la scelta migliore è puntare assolutamente su mobili multifunzione. In questo modo si limiterà il numero di elementi d’arredo da inserire nella stanza e si libererà molto spazio da destinare ad altre attività.

trucchi arredo camera ragazzi
I letti a castello sono una soluzione comoda ma datata – designmag.it

Anche le soluzioni combinate sono un’ottima idea. Nel caso in cui i ragazzi siano due si tende ad optare spesso per letti a castello che, però, implicano la necessità di avere due scrivanie per consentire a tutti di studiare, disegnare e leggere in qualsiasi momento. Una buona idea consiste nell’optare per due strutture letto a soppalco al di sotto delle quali inserire due scrivanie. In questo modo ognuno degli abitanti della stanza avrà il suo spazio personale che potrà arredare come desidera e inoltre avremo eliminato completamente l’ingombro dei letti dallo spazio della stanza.

Per quanto riguarda l’armadio, non sempre è possibile acquistarne due per dare a ogni bambino un luogo dedicato per riporre i propri vestiti. Anche se si dovesse optare per un armadio unico però sarà strettamente necessario dividere bene le sue sezioni, in maniera che sia ben chiaro quale spazio appartiene a chi.

Se invece a occupare la stanza è una singola persona si potrebbe pensare di delimitare gli spazi con un mobile divisore a giorno, per esempio una libreria da usare da entrambi i lati. Questo mobile potrà fungere da paravento e divisore, dividendo quindi visivamente la zona notte, cioè quella del letto, dalla zona in cui si gioca o si studia.

Impostazioni privacy