Bonus tende da sole 2024: le paghi il 50% in meno

Il nuovo bonus tende da sole consente di risparmiare il 50% sul prezzo finale ottenendo così un prodotto incredibile ad un prezzo minimo.

Con l’arrivo della bella stagione dotare il proprio appartamento delle tende, soprattutto quando ci si trova in posizioni angolari o particolarmente esposte è fondamentale. Questa tipologia di tende però, pur essendo definita come parasole, ha in realtà specifiche che vanno ben oltre.

Consente infatti di limitare in generale le intemperie e quindi di poter evitare, anche durante l’inverno, pioggia e vento battente che vanno comunque ad usurare vetri e infissi e possono, nel tempo, diventare un problema. Per questo vale sicuramente la pena riflettere su questo tipo di investimento perché ha un riscontro diretto, per il sole e il caldo, ma anche per le fasi invernali con uno schermo di protezione ulteriore che consente anche di limitare i ponti termici.

Bonus tende da sole 2024: come funziona e quanto spetta

Prima era disponibile il bonus del 110% per andare a sostenere le spese di tende e strutture simili, oggi questo non c’è più quindi non sarà consentito averle proprio gratis ma resta comunque valido un nuovo bonus che è molto vantaggioso. Pur essendo mutato il superbonus ma comunque ancora attivo, c’è da specificare che questa tipologia di acquisto non rientra più nelle opzioni disponibili e quindi non si può fare richiesta.

Bonus tende da sole 2024
Bonus tende da sole, quanto spetta (designmag.it)

Il bonus tende da sole invece permette di ottenere una detrazione al 50% per la posa in opera completa quindi su tutto il prezzo finale. Questo vale sia per le tende da sole classiche che per quelle oscuranti oppure innovative. È a propria discrezione la tipologia di tenda che si vuole andare a scegliere.

La spesa massima consentita è di 120 mila euro quindi sicuramente è più che possibile ottenere un ottimo prodotto senza spendere un capitale. Le schermature devono sempre essere applicate a protezione della superficie all’esterno quindi non tende da interno, non è possibile utilizzare il bonus per tende che siano smontabili quindi sono incluse quelle strutture fisse e permanenti. Le tende devono essere di tipo mobile, con schermatura tecnica, chiusura apposita, orientamento specifico e anche con blocco della trasmissione solare con riconoscimento secondo normativa. Quindi in sostanza si ha libera scelta ma comunque non si può optare per tende d’arredo ma per strumenti che hanno una rilevanza ai fini della protezione solare.

L’agevolazione spetta a chiunque quindi sia professionisti che enti, persone private, imprese. Per fare domanda per un determinato immobile bisogna essere proprietari dello stesso o comunque utilizzatori in quel momento a vario titolo. Per poter ottenere il bonus è indispensabile utilizzare un metodo di pagamento tracciabile come bonifico bancario. È essenziale che sia visibile causale, codice del beneficiario o partita iva. Si può anche effettuare l’acquisto con un finanziamento, a patto che ovviamente venga sempre poi pagato con bonifico.

I documenti relativi vanno inviati dopo l’acquisto ed entro 90 giorni al sito Enea che si occupa della gestione delle documentazioni per i bonus. Tutto va fatto in via telematica direttamente sul sito, si ottiene una ricevuta e non bisogna fare altro.

Impostazioni privacy