Bonus famiglia: oggi il mutuo è più conveniente e facile

Bonus famiglia: mutuo agevolato

A chi spetta il mutuo agevolato per famiglie numerose, designmag.it

Stai cercando casa per la tua famiglia? In questo momento il mutuo è conveniente per i nuclei familiari numerosi, ecco perché.

Con l’inflazione alle stelle comprare casa diventa un’impresa, ancor di più per le famiglie italiane. La buona notizia è che il governo ha varato, con la legge di bilancio 2024, una agevolazione rivolta ai nuclei numerosi che devono accendere un mutuo sulla prima casa. Non è un caso che aumentino le “cure” verso questa fetta della cittadinanza visto che la natalità è ai minimi storici. Nel 2023, per la prima volta nel Paese, i nascituri sono scesi sotto i 400mila; nello specifico lo scorso anno sono stati dati alla luce 393mila bebè. Per questo lo stato con l’ultima manovra mette a disposizione mutui più convenienti per chi ha figli.

Le banche alle volte nutrono delle riserve sull’erogare un mutuo a chi ha una prole numerosa. Questo perché gli istituti finanziari hanno paura che le famiglie possano essere insolventi, ovvero non pagare le rate. Anche per questo a partire dal 2024 anche queste rientrano nel progetto che permette a specifiche categorie di godere del fondo di garanzia dello Stato sulla prima casa. Insieme a nuclei numerosi, l’accesso facilitato al credito è riconosciuto a coppie di giovani, under 36, nuclei monogenitoriali con figli minori e a coloro che risiedono in case popolari. Per questi soggetti lo stato può garantire fino al 90% del valore dell’immobile.

Mutuo agevolato per famiglie numerose: i requisiti e cosa sapere

Ogni caso presenta le proprie specificità. Tuttavia la prima cosa da sapere è che questa agevolazione riguarda mutui ipotecari fino ai 250.000€ per tutte le tipologie di immobili che risultino essere l’abitazione principale della famiglia, fatto salvo per ville e dimore storiche. Inoltre, i genitori che richiedono accesso a questo sgravio, non devono essere intestatari di altri edifici o fabbricati. L’unica eccezione di questa casistica è la proprietà di un immobile in uso a titolo gratuito da parte di un genitore o un fratello, oppure case acquistate come risultato di una successione.

Mutuo agevolato per famiglie numerose

I requisiti familiari per avere il mutuo con garanzia dello stato, designmag.it

Ad attestare la legittimità di questo sostegno statale, e prima di potervi accedere, serve presentare l’ISEE (indicatore della situazione economica equivalente). A partire da quanti figli si rientra in una famiglia numerosa e si accede a questo bonus? Di seguito tutte le casistiche. Accede al mutuo più conveniente:

  • chi ha almeno tre figli che non hanno ancora compiuto i 21 anni. L’ISEE familiare in questo caso non deve superare i 40.000€;
  • nuclei con quattro figli nei casi in cui l’ISEE ammonta a 45.000€;
  • una famiglia con cinque o più figli fino e un ISEE fino a 50.ooo€.

Dopo le condizioni per richiedere tale “bonus” è bene conoscere le direttive secondo cui lo stato fa da garante per i nuclei familiari numerosi.

  • all’80% della quota capitale per le famiglie con tre figli under 21 anni e ISEE fino a 40.000€;
  • all’85% per nuclei con 4 figli di meno di 21 anni e ISEE di 45.000€;
  • al 90% con 4 figli con età inferiore a 21 anni e ISEE non oltre i 45.000€.

Qualora chi usufruisce del mutuo con garanzia dello Stato voglia in futuro cambiare banca per avere migliori condizioni, cioè procedere con una surroga, può farlo. La manovra 2024 dà questa possibilità senza perdere i benefici ottenuti alla data della stipula.

avatar autore

Parole di Cecilia Bacco