Bonus energia, entro quando devi inviare la richiesta: la data è avvicina

Approfitta di questa occasione per poter risparmiare. Ecco entro quando devi inviare la richiesta per il Bonus energia.

Chiunque stia gestendo le utenze domestiche nella propria casa lo sa bene: le spese energetiche sono arrivate alle stelle e pagare le bollette diventa ogni mese sempre più difficile.

Tuttavia, grazie ad alcuni interventi del Governo negli ultimi periodi è possibile approfittare di alcune opportunità per intervenire direttamente sulle voci di spesa e diminuire i propri versamenti in denaro. Grazie al Bonus energia, infatti, si potrà risparmiare qualcosa in bolletta. Ecco, quindi, entro quando devi inviare la richiesta. La data è sempre più vicina.

Bonus energia: chi può averlo ed entro quando inviare la richiesta

A causa della recente crisi energetica, in cui i prezzi hanno visto una crescita esponenziale, molti enti hanno proposto alcune soluzioni e opportunità per quei cittadini che ne hanno maggiormente bisogno. È il caso dell’Ente Bilaterale Turismo Padova Terme Euganee, il quale ha deciso di stanziare alcune somme in aiuto dei propri dipendenti che hanno difficoltà a pagare le spese delle bollette di gas e corrente energetica. Il Bonus è rivolto ai dipendenti che lavorano per l ‘ente da almeno 6 mesi e che hanno ricevuto una spesa di massimo 400 euro – in caso di famiglie senza figli a carico – o di 700 euro – per chi ha figli a carico – per l’energia e il gas.

Bonus energia
Ecco come fare richiesta per il Bonus energia Designmag.it

Anche in Piemonte, tramite l’EBAP, l’Ente Bilaterale dell’Artigianato Piemontese, ha pensato di erogare dei contributi per affrontare il caro energia. La misura prevede l’erogazione di 250 euro per quei dipendenti che hanno un Isee inferiore a 15000 euro, oppure 150 euro per chi ha un Isee tra i 15.001 e i 20.000 euro. Secondo la normativa, è necessario fare domanda per ricevere il bonus entro e non oltre il 31 dicembre 2023, chiedendo direttamente agli Sportelli delle organizzazioni sindacali o tramite email.

Un Bonus molto simile  è presente anche in Emilia-Romagna, dove l’EBER, l’Ente Bilaterale dell’artigianato in Emilia-Romagna, ha deciso di stanziare alcuni aiuti per i dipendenti delle aziende che aderiscono. Nello specifico, l’Ente ha erogato un contributo una tantum di circa 350 euro. Per poter ricevere la misura, il richiedente deve avere un Isee pari o inferiore a 25.000 euro e sono incluse le spese sostenuto dai familiari per quanto riguarda le bollette energetiche. Per poter ricevere tale bonus, gli aspiranti beneficiari dovranno fare domanda entro la scadenza prevista al 31 dicembre 2023.

Impostazioni privacy