Bonus bagno, come sfruttare l’opportunità: le idee per una ristrutturazione da sogno

Il nuovo bonus bagno permette di sfruttare l’incentivo economico dello Stato per creare una stanza completamente nuova senza capitale.

Modificare un ambiente di casa è sempre un approccio positivo, permette di dare freschezza allo spazio, di migliorare il suo valore economico e soprattutto di poter sfruttare molte innovazioni. Non tutti i giorni si va a ristrutturare uno spazio ma bisogna considerare anche i costi che questo comporta. Per rifare la camera da letto le spese sono limitate ma quando si parla di bagno e cucina con tutto ciò che comporta tra mobili, igienici, rifacimento delle tubature e rivestimenti, il costo è veramente impegantivo.

Quindi è chiaro che molti, pur avendo una camera da bagno ormai datata, virano su altre scelte perché troppo impegnativa nel costo. Con il bonus bagno invece è possibile per tutti sfruttare una grande opportunità, quindi sistemare questo spazio domestico senza dover fronteggiare una spesa così importante.

Bonus bagno, come ristrutturare lo spazio senza spendere un capitale

Il bonus per la ristrutturazione del bagno permette di richiedere un sussidio economico per coloro che vogliono modificare questo ambiente. La scadenza è fissata a fine 2024 e prevede una detrazione economica con sconto IRPEF, questo vuol dire quindi che una volta effettuata la spesa si riceve la percentuale del 50% di un importo massimo di 96 mila euro e si va a scalare in 10 rate con cadenza annuale. Il bonus è ammesso per lavori di manutenzione straordinaria e ordinaria, e si può anche utilizzare per altri tipi di rinnovamento all’interno della propria casa.

idee ristrutturazione bagno sogno
Ristrutturazione da sogno per il bagno (designmag.it)

Il primo punto chiave per procedere è sicuramente optare per prodotti di qualità. Dover fare questo tipo di lavoro implica tempo e quindi vale la pena aspettare che tutto avvenga nelle modalità giuste ma è essenziale sempre scegliere prodotti adatti, sia nello stile che nella tipologia. Per dare un tocco di personalizzazione ovviamente si può spaziare con i rivestimenti, che siano di colori particolari o comunque decorativi a proprio gusto, un esempio sono i pannelli di alluminio di ultima generazione, molto resistenti.

Per chi non sa bene cosa scegliere ma vuole classe e modernità allora il consiglio degli esperti è puntare al minimalismo. Se non si ha una direzione corretta è meglio non eccedere. Non è detto che sia necessario realmente inserire qualunque cosa nello spazio, si può procedere anche con poco magari dando un tocco con un lavandino particolare o con una bella cabina doccia.

Gli specchi non devono mai mancare per dare luminosità ma anche qualche elemento che richiami le altre stanze. Se ad esempio tutto lo spazio di casa è vintage o ha come tema l’antico non si può fare un bagno totalmente moderno quindi bisogna comunque rispettare la linearità delle proprie scelte perché sarebbe altrimenti un pugno in un occhio.

Impostazioni privacy