Biancheria in seta, dormire coccolati dal lusso: come lavarla per non danneggiare il tessuto

Perché scegliere e come lavare la biancheria di seta: così preservi la sua morbidezza e la sua lucentezza.

La biancheria di seta è un vero e proprio tocco di lusso per la nostra quotidianità. La sua morbidezza avvolgente, la sua lucentezza naturale e la sua capacità di termoregolare il corpo la rendono un tessuto irrinunciabile per chi desidera godere di un perfetto comfort tattile e termico durante il sonno.

Oltre alla sua proverbiale morbidezza e piacevolezza al tatto, la seta ha la capacità di regolare la temperatura corporea, mantenendo il nostro corpo fresco d’estate e caldo d’inverno. Questa particolare caratteristica rende la seta un tessuto adatto a tutte le stagioni, sia alle persone freddolose sia a quelle che tollerano male le alte temperature.

Tutti i segreti per lavare la biancheria di seta

Essendo ipoallergenica e antibatterica, la seta è la scelta ideale per la biancheria da letto di soggetti dalla pelle delicata o con una forte allergia agli acari. La seta infatti limiterà moltissimo non soltanto la presenza ma anche il proliferare degli acari nell’ambiente che costituisce il loro habitat per eccellenza: il letto dove dormiamo.

come lavare biancheria letto di seta
La biancheria di seta si rovina facilmente – designmag.it

Oltre a questo, la seta giova anche alla pelle perché contribuisce a minimizzare i segni della federa del cuscino sul nostro viso, aiuta a contrastare la formazione di rughe e, infine, limita la produzione di elettricità statica che potrebbe rendere i capelli più ispidi e rovinare la piega. La seta è un tessuto delicato che richiede un trattamento particolare. Ecco alcuni consigli per lavare la biancheria di seta senza rovinarla:

  • Lavaggio a mano: Il lavaggio a mano è il metodo più sicuro per lavare la seta. Utilizzare acqua fredda o tiepida (massimo 30°C) e un detergente delicato per seta e lana.
  • Lavaggio in lavatrice: Se si preferisce la lavatrice, utilizzare il ciclo delicato con acqua fredda e un detersivo specifico per la seta.
  • Asciugatura: Non strizzare la seta. Asciugare delicatamente all’aria aperta, lontano da fonti di calore diretto.
  • Stiratura: Stirare la seta a bassa temperatura, interponendo un panno umido tra il ferro e il capo.

Prodotti consigliati e sconsigliati:

  • Detergente per seta e lana: Esistono in commercio detergenti specifici per la seta e lana. Questi detergenti sono delicati e non aggrediscono le fibre del tessuto.
  • Ammorbidente: Non utilizzare ammorbidente, in quanto potrebbe rendere la seta appiccicosa.
  • Acqua distillata: Se si vive in una zona con acqua calcarea, utilizzare acqua distillata per il lavaggio della seta.
Impostazioni privacy