Apre a Milano il nuovo museo del design dell’Adi

Il nuovo museo del design dell'Adi sorge in un ex deposito dei tram, è ad ingresso gratuito, e ospita diverse mostre permanenti e temporanee con oltre 2mila oggetti in mostra

da , il

    Apre a Milano il nuovo museo del design dell’Adi

    Milano, nel corso degli anni, ha dimostrato di essere diventata la capitale del design. Questo grazie al Salone del Mobile, evento che ogni anno attira persone da tutto il mondo, ma anche grazie ai suoi musei. Infatti, dopo lo spazio dedicato al design presso la Triennale di Milano, aprirà un nuovo museo del design, quello dell’Adi, l’associazione per il disegno industriale.

    Il nuovo museo del design, simbolo di ripartenza per Milano e non solo

    Il nuovo museo del design sarà realizzato in un ex deposito dei tram, un edificio anni ’30. L’Adi Design Museum – Compasso d’oro è stato definito da Dario Franceschini, ministro della cultura, come il “quasi simbolo di ripartenza non solo per Milano ma per il Paese”.

    A parlare del nuovo museo del design che aprirà nel capoluogo meneghino è anche Beppe Sala, sindaco di Milano: “Il Salone del Mobile è fondamentale, ma prendiamo coscienza che possiamo essere attrattivi nel mondo tutto l’anno. Lavorando tutti insieme ricostruiremo una Milano migliore di prima”.

    Il nuovo museo del Design dell’Adi è frutto della collaborazione tra pubblico e privato e si andrà ad aggiungere, come detto, al Museo del Design che si trova presso la Triennale. “È una caratteristica di Milano essere una città con più voci. L’importante è coordinarsi, anche in vista del Salone che sarà imperdibile” ha detto Stefano Boeri, presidente della Triennale e curatore del Salone del Mobile 2021.

    Oltre 2mila oggetti in mostra e biglietto d’ingresso gratuito

    La struttura nella quale sorgerà il nuovo salone del mobile è di circa 5mila metri, ricavati grazie aprogetto di recupero degli architetti Giancarlo Perotta e Massimo C. Bodini. L’ingresso al nuovo museo del design sarà gratuito, grazie alla collaborazione con Fondazione Cariplo – Gruppo Nexi. Inoltre, la biglietteria sarà completamente contactless. Al momento, la struttura ospita cinque mostre permanenti e tre temporanee, con oltre 2mila oggetti presenti. Inoltre, sono già in programma alcune mostre interessanti per i prossimi mesi: Adi Design index 2020, a giugno, l’edizione 2021 dello stesso a novembre, una mostra su Olivetti e la quarta biennale del libro.