Ansia e stress rovinano il sonno? Trasforma la camera da letto in un oasi di pace e tranquillità: i consigli dei design

arredare camera da letto contro ansia e stress

Camera da letto anti stress - designmag.it

Lo stile zen in camera da letto è in grado di ridurre l’ansia e farci dormire meglio: tutte le migliori scelte d’arredo.

La filosofia zen ci insegna a trovare e mantenere costantemente il nostro equilibrio interiore, senza lasciarci trascinare dalle emozioni provocate dagli avvenimenti che si verificano nel mondo esterno. Lo zen predica la serenità d’animo, ci induce a scoprire cos’è davvero essenziale per noi e soprattutto ci insegna a fare assolutamente a meno del superfluo.

Questo stile di vita tipicamente orientale, ma che ha cominciato a diffondersi anche in occidente, può essere applicato in moltissimi ambiti diversi della nostra vita, non soltanto nella nostra sfera personale o in quella delle relazioni. Ispirando ai suoi principi anche le scelte d’arredo per la nostra casa otterremo moltissimi benefici.

Calma e serenità in camera da letto con lo stile zen

Per stile zen si intende uno stile d’arredo minimalista che predilige i colori chiari e i materiali di origine naturale, in particolare il legno, la lana e il cotone.

arredare camera da letto contro ansia e stress

Camera da letto in stile zen – designmag.it

Per arredare una camera da letto in questo stile si dovrà prima di tutto ridurre al minimo tutti gli elementi d’arredo e gli elementi decorativi presenti nella stanza. Per fare un esempio, a livello di mobilia potrebbero essere sufficienti un letto, un armadio e due comodini. 

colori dei mobili e dei tessili dovranno essere il più possibile chiari, naturali e neutri, in maniera da creare una sorta di “spazio vuoto e bianco” dove far riposare la nostra mente oltre che il nostro corpo. Perfetti saranno il coloro sabbia, il bianco caldo, il crema e tutti i possibili toni del marrone.

Anche per quanto riguarda i tessili si dovrà optare per questi colori e si dovranno preferire tende leggere, che siano in grado di far filtrare la luce naturale durante il giorno.

Per quanto riguarda gli elementi decorativi, come quadri e soprammobili, dovranno essere ridotti assolutamente al minimo e anche in questo caso dovrebbero avere pochissimi colori così da mantenere la camera visivamente leggera e ordinata. Perfette le piante da interno, soprattutto i bonsai, piccoli oggetti di pietra naturale levigata o di giada.

Per quanto riguarda infine le pareti, dovrebbero rimanere il più possibile spoglie, sempre allo scopo di ridurre al minimo gli stimoli mentali ricevuti dal cervello e creare quell’ambiente vuoto ma allo stesso tempo accogliente perfetto per allontanare lo stress e svuotare la mente.

avatar autore

Parole di Olga Luce